Telemarketing, il registro delle opposizioni verrà esteso anche ai numeri mobili

Il registro pubblico delle opposizioni alle chiamate indesiderate potrà presto essere esteso anche ai numeri di cellulari. Il Consiglio dei ministri ha infatti approvato in via preliminare la modifica al regolamento redatto dalla presidenza del Consiglio e dal Ministero dello Sviluppo Economico. Il Registro pubblico delle opposizioni è un database in cui ogni cittadino può inserire il proprio numero, al momento solo il fisso, per per dichiarare di non voler ricevere più telefonate commerciali, sondaggi o ricerche di mercato. Per entrare in vigore, la norma dovrà superare alcuni passaggi tecnici, e quindi è difficile entri in vigore prima della fine dell’anno.

Il registro delle opposizioni dovrebbe funzionare come quello esistente: un operatore di telemarketing dovrebbe verificare l’assenza di un numero telefonico dal database pubblico prima di chiamarlo. In realtà, nella pratica, i telescocciatori continuano ad imperversare a tutte le ore. Si spera che questa volta la differenza tra la teoria e la pratica, sia minore.