Rischio di soffocamento: Amazon non venderà più lettini inclinati per bimbi

lettino inclinato

Amazon Usa ha iniziato a bloccare la vendita di tutti i lettini inclinati per neonati, anche quelli che non sono ancora stati richiamati. A riportare la notizia è il portale Consumer Reports, secondo cui la società ha affermato che la decisione si basa sull’aver verificato che questi prodotti non sono sicuri per il sonno infantile. Va detto che i segnali, drammatici, c’erano già tutti: negli Stati Uniti sono state diverse le morti per soffocamento addebitate ai lettini inclinati. Consumer Reports spiega che la scorsa settimana aveva inviato ad Amazon e ad altri 14 rivenditori, market online e gruppi commerciali, una lettera, esortandoli a rimuovere i prodotti dai loro siti Web e dagli scaffali dei negozi. Non è chiaro se il ritiro seguirà di pari passo in tutti i paesi, anche su Amazon italia, ma è probabile che la politica sia comune.

La lettera di Consumer Reports

Nella lettera, CR ha osservato che le traversine inclinate del bambino, come quelle a dondolo Fisher-Price Rock ‘n Play e Kids II – che posizionano i bambini ad un angolo tra 10 e 30 gradi – hanno dimostrato di non essere sicure e sono legate a 73 morti infantili. Di recente, eBay e due rivenditori più piccoli, Albee Baby e You Are My Everything, avevano dichiarato a CR che avrebbero vietato la vendita di tutti i lettini inclinati sul suo sito Web.

La nuova politica di Amazon

Amazon ha annunciato: “Tutti i prodotti per il sonno inclinati, destinati al bambino … sono oggetti di restrizioni.” La Commissione per la sicurezza dei prodotti di consumo (CPSC), che supervisiona i prodotti di consumo ha informato che questo tipo di prodotto per il sonno dei bambini non deve essere usato a causa del rischio di lesioni, asfissia e soffocamento. La politica si applicherà a tutti i prodotti venduti o elencati su Amazon. Un portavoce della società ha dichiarato a CR che potrebbe essere necessaria almeno una settimana per attuare pienamente la politica, ma che un team sta lavorando per abbattere tutti gli elenchi di persone che dormono inclinate. Altri rivenditori e negozi online che CR ha contattato ma che non hanno ancora accettato di rimuovere i prodotti sono: Bed Bath and Beyond, Buy Buy Baby, Craigslist, Facebook, Kohl’s, Macy’s, Magic Beans, Target e Walmart.

Più di 5 milioni di modelli richiamati

Lo scorso aprile, Fisher-Price e Kids II avevano richiamato più di 5 milioni di prodotti dopo che CR li aveva collegati a dozzine di vittime infantili. L’inchiesta ha inoltre riscontrato che i prodotti erano stati immessi sul mercato senza adeguati test di sicurezza, e che aumentavano il rischio di soffocamento. Andavano infatti contro le linee guida sul sonno sicuro dell’American Academy of Pediatrics, in cui si afferma che i bambini dovrebbero essere messi a letto da soli, sulla schiena, su una superficie solida e piatta, priva di paracolpi.