Bollette a 28 giorni, Agcom dimezza la sanzione alle compagnie

L’Agcom ha emanato le delibere con cui ha rideterminato l’importo delle sanzioni comminate a Wind, Vodafone, Tim e Fastweb in merito alla fatturazione a 28 giorni. Rispettivamente le delibere 219 – 220 – 221 e 222/19/CONS comminano alle compagnie telefoniche una multa di 580 mila euro, la metà rispetto all’importo precedentemente determinato dall’Agcom e bocciato dal Tar cui le aziende si erano rivolte. utto nasce dalla decisione da parte dell’Autorità Garante per le Comunicazioni di far pagare ai suddetti operatori telefonici italiani una multa complessiva di 4,64 milioni di euro (1,16 milioni ciascuno), sanzione poi annullata dalla Sezione Terza del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio a novembre 2018 che aveva appunto chiesto all’Autorità di rideterminare l’importo. Cosa avvenuta oggi.