Il Touring club svizzero ha messo alla prova 5 droni, ecco il miglior acquisto

Il Touring club svizzero ha messo alla prova cinque modelli di droni e li ha esaminati secondo cinque criteri: caratteristiche di volo, operatività e maneggevolezza, telecamera,  fabbricazione e sicurezza e  efficienza (continua dopo l’immagine)

Il drone più a bon mercato e leggero del test (Wingsland S6) ha ottenuto il peggior punteggio: ha convinto nell’elaborazione e sicurezza ma ha deluso nelle riprese fotografiche e video. Per questi motivi ha ottenuto il giudizio di  “raccomandato con riserva”.

I droni della gamma di prezzo-medio raggiungono già risultati molto buoni

Dei tre droni esaminati del segmento prezzo-medio, due sono stati classificati come “molto raccomandati” e uno “raccomandato”. Le cause della valutazione leggermente inferiore dello Yuneec Mantis Q sono la mancanza di uno stabilizzatore meccanico dell’immagine ed i problemi di stabilità in volo. Le fotografie riescono bene mentre le riprese video sono molto sfuocate. Particolarmente positivo il secondo volo più lungo della durata di circa 27 minuti.

Il pappagallo Anafi ha concluso con la nota “molto raccomandato”. Ha convinto per le ottime caratteristiche di volo, il manuale d’istruzioni il più dettagliato fra tutti e con un’applicazione semplice e chiara. Il tempo di volo di circa 24 minuti è molto soddisfacente, ma è offuscato dal lungo periodo di carica della batteria. Peccato che manchi nella fornitura un adattatore per la 230 volt.

Anche il DJI Mavic Air ha ottenuto un “molto raccomandato”, convincendo per le eccellenti caratteristiche di volo, l’applicazione più completa, l’ottima costruzione e le buone note sulla sicurezza grazie al suo sistema di rilevamento ostacoli. Sul tempo di volo, il Mavic Air ha del ritardo rispetto i suoi due diretti concorrenti, con circa 18 minuti di batteria. La registrazione dei suoi dati è necessaria per utilizzare l’applicazione.

Il drone più costoso è anche il migliore

Il DJI Mavic 2 Pro è il drone più grande e costoso del test. Ha ottenuto la nota complessiva “eccellente”. Ha convinto con le migliori caratteristiche di volo, un telecomando con display informativo, una telecamera più avanzata, un sistema di rilevamento di ostacoli a 360° e ha impressionato per il tempo di volo di circa 28 minuti. Utilizzando la stessa applicazione di Mavic Air, anche Mavic 2 Pro richiede la registrazione dei suoi dati. Avendo un peso superiore a 500 grammi, è richiesta un’assicurazione di responsabilità civile con una copertura di almeno 1 milione di franchi svizzeri.