Ricetta elettronica veterinaria: da oggi diventa obbligatoria

Entra in vigore oggi 16 aprile la nuova ricetta elettronica veterinaria dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del ministero della Salute sulle “Modalità applicative delle disposizioni in materia di tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati”. Una rivoluzione con la quale, come ha spiegato la ministra della Salute Giulia Grillo, “finalmente avremo dati precisi sui consumi dei farmaci per animali e ciò sarà importante per il tema dell’antibiotico-resistenza. Ora potremo confermare o meno una delle cause dell’Amr dove l’Italia ha dati molto preoccupanti“. Prevista inoltre un periodo di “tolleranza” per quegli studi ancora non attrezzati.

La ricetta elettronica obbligatoria consentirà un controllo sull’andamento della produzione, della vendita, della distribuzione e dell’effettivo utilizzo dei medicinali, e potrà contribuire ad esempio alla riduzione delle prescrizioni di antibiotici per contrastare l’antibiotico-resistenza. “Oltre alla possibilità di una tracciabilità completa del farmaco – ha spiegato nei mesi passati Arianna Bolla, presidente di Aisa, l’Associazione delle imprese della salute animale – avremo completa disponibilità di informazione sull’uso antibiotico, compreso il consumo per specie animale: particolare non da poco, perché a partire dalle caratteristiche del consumo per specie si potranno avviare maggiori controlli, più mirati, ma soprattutto maggiore formazione agli allevatori e ai veterinari. Tutte misure per allevare animali più sani”.

Secondo alcune stime solo per il settore lattiero caseario la ricetta elettronica farà risparmiare alle casse pubbliche circa 60 milioni di euro l’anno, una voce di costo in cui l’Italia non è mai riuscita a razionalizzare la spesa.

Come funziona e come controllare la ricetta elettronica

La ricetta veterinaria elettronica è identificata da un numero ricetta e da un Pin di 4 cifre generato dal sistema al momento dell’emissione da parte del medico veterinario. Per acquistare i farmaci i cittadini possono rivolgersi al farmacista fornendo il numero della ricetta e il Pin o, più semplicemente, il proprio codice fiscale e il Pin. Il farmacista sarà in grado in questo modo di acquisire la prescrizione digitale e di consegnare il medicinale al cliente.

Per consultare e scaricare le ricette, tutti i cittadini possono accedere alla app mobile “cerca ricetta” dal sito vww.ricettaveterinariaelettronica.it  ll proprietario di un animale da affezione (Pet) può consultare e scaricare le proprie ricette veterinarie elettroniche, senza preventiva registrazione, attraverso App Mobile “cerca ricetta” dal sito vww.ricettaveterinariaelettronica.it mediante il numero ricetta e il Pin, oppure, più semplicemente, tramite il proprio codice fiscale e il Pina 4 cifre. Per l’utilizzo di questa funzionalità non è necessario essere registrati al servizio.