Perché Wind mi fa pagare 24,90 euro per rimanere sua cliente?

Caro Salvagente,

sono passata da Wind Home a Wind Fibra . Mi hanno addebitato 24,90 euro di contributo cambio piano. Secondo voi è corretto? Grazie

Rita Sala

Gentile Rita abbiamo girato il suo quesito alla nostra esperta Valentina Masciari, responsabile utenze Konsumer Italia. Ecco il suo parere:

 Il  fatto che Wind abbia addebitato quell’importo alla signora Rita deriva appunto dal cambio piano. Da Marzo 2018, Wind ha previsto un costo proprio per il passaggio da Wind Home a Wind Home Fibra. Nel dettaglio, per i contratti Adsl sottoscritti dal 22 Gennaio 2018, per i quali viene richiesto il passaggio a Fibra, è stato previsto di non far pagare alcun costo, in quanto era presente una promozione proprio per il passaggio su fibra, che scontava qualunque contributo.

Invece, i clienti Adsl contrattualizzati prima del 22 Gennaio 2018, passando su tecnologia fibra, avrebbero dovuto pagare un contributo di attivazione pari a 20 euro. Se si aggiunge l’Iva, si arriva alla cifra richiesta alla signora, che suppongo, rientrerà in tale ultima casistica. È evidente però, che nel momento in cui le è stato proposto il passaggio a fibra o l’ha richiesto la signora, il consulente o l’operatore Wind, avrebbe dovuto informarla di questo costo; magari la signora avrebbe fatto comunque il cambio verso la nuova tecnologia ma sarebbe stata consapevole di tutti i dettagli e i costi che ciò avrebbe comportato. Invece adesso, Wind ha una cliente che comunque si ritiene non completamente soddisfatta delle informazioni ricevute  a causa della mancata trasparenza e completezza dei chiarimenti, appunto, ricevuti. Purtroppo, questi sono gli aspetti negativi che continuano ad essere presenti nella totalità dei fornitori che pensano al cliente come un’entità da sfruttare e non come soggetto da fidelizzare nel tempo.