Diete, cosa si nasconde dietro alle promesse di LiposuxTen?

“Secondo voi LiposuxTen funziona davvero oppure è uno specchietto per le allodole?” La domanda ci arriva da Rossella nostra lettrice e abbiamo subito girato al nostro Dario Vista, biologo nutrizionista e tecnologo alimentare. Ecco il suo parere:

 

“LiposuxTen è uno dei tanti prodotti “miracolosi” propinato dal web, su pagine virtuali costellate di foto riportanti un individuo in carne a sinistra e uno più asciutto a destra. Nel sito dedicato è spiegata la formula prodigiosa del dimagrimento e immediatamente gli autori rendono noto che “non è una dieta iperproteica“, in quanto l’integratore in questione, “contiene proteine che nutrono maggiormente rispetto ad una normale dieta proteica”. Non provate a dare un senso a questa frase perché non ne ha.

Dimagrimento da carestia

Andando a vedere il protocollo però, la solfa è sempre la stessa. Subito una prima fase di “sblocco metabolico” dove bisogna assumere l’integratore, alcune verdure, caffè, tè e latte; in pratica l’integratore accompagnato dal digiuno, ergo dimagrimento da carestia. Successivamente una fase di mantenimento, dichiarata normoproteica in cui si assumono alcune carni, alcuni pesci, alcune, verdure e gli altri alimenti della prima fase: quindi una bella dieta iperproteica. Infine una fase di “rieducazione” con durata a piacere dove si può mangiare tutto: in pratica “grazie per l’acquisto e addio!”. Il percorso è validato nientemeno che dal “Comitato Scientifico” che è costituito da un medico, due farmacisti e una psicologa.

“Solo” 160 euro a barattolino

Arriviamo però al vero punto di forza di LiposuxTen, ovvero il prezzo. Sul sito viene definita la dieta più economica sul mercato e infatti un barattolino da 400 g di LiposuxTen costa solo 160 euro!!! Alla faccia dell’economia, uno “scatolino” contenente meno di mezzo chilo di proteine del latte che in genere si acquista per massimo 30 euro. La fase di rieducazione redatta dal comunicato scientifico viene poi venduta opzionalmente al costo di 35 euro, redatta su misura per il cliente a seguito di un colloquio telefonico: le nuove frontiere della telemedicina.

Insomma per concludere, consiglio vivamente alla signora di lasciare perdere l’ennesima costosa illusione proposta dal web.