Coca-Cola ammette di produrre 3 milioni di tonnellate di bottiglie

Coca-Cola ha rivelato per la prima volta che produce 3 milioni di tonnellate di imballaggi di plastica all’anno, equivalenti a 200.000 bottiglie al minuto. Il colosso dei soft drink lo ha ammesso alla Ellen MacArthur Foundation che da anni si batte contro l’inquinamento da plastica e chiede ad aziende e governi un drastico impegno per ridurre gli imballaggi. Gran parte dei quali finisce nelle discariche e non può essere riciclato.

Ovviamente Coca-Cola non è l’unica azienda a produrre 500 miliardi di contenitori in Pet immessi ogni anno sul mercato: è una delle 31 aziende – tra cui Mars, Nestlé e Danone – che secondo il rapporto della Ellen MacArthur Foundation a producono 8 milioni di tonnellate di imballaggi in plastica all’anno.

Nello specifico Nestlé ha rivelato che distribuisce 1,7 milioni di tonnellate di imballaggi in plastica all’anno, Unilever 610.000 tonnellate e Danone 750.000 tonnellate.

La maggior parte delle 150 società che hanno sottoscritto l’impegno globale di MacArthur per ridurre l’inquinamento plastico – come rivela il Guardian – si stanno ancora rifiutando di divulgare pubblicamente dati sulla propria produzione di imballaggi in plastica: tra questi Pepsi Cola, H&M, L’Oréal, Walmart, Marks & Spencer e Burberry.

La fondazione ha affermato che le aziende e i governi di tutto il mondo devono fare di più: “La decisione di oltre 30 società di comunicare pubblicamente i volumi annuali di imballaggi in plastica nella relazione è un passo importante verso una maggiore trasparenza”.

Le aziende che aderiscono al “manifesto” della Ellen MacArthur Foundation si impegnano a:

  • Eliminare gli imballaggi in plastica non necessari e passare dal monouso agli imballaggi riutilizzabili;
  • Innovare per garantire che il 100% degli imballaggi in plastica possa essere facilmente riutilizzato, riciclato o compostato entro il 2025;
  • Creare un’economia circolare in plastica aumentando significativamente i volumi di plastica riutilizzati o riciclati in nuovi imballaggi.