Se con Tim fibra la connessione va a singhiozzo in tutto il quartiere

Caro Salvagente, da circa un anno sono passata alla fibra con Tim e da allora sono cominciate le pene. Abito a Caserta, e più precisamente nella frazione di Tuoro. Quasi ogni giorno siamo senza connessione per un’ora o due e quel che è peggio è che tutti i telefoni di casa sono isolati. La mia mamma ha 94 anni e la sua badante non ha il cellulare pertanto nel malaugurato caso di un malore non c’è possibilità di chiamare il 118. Come me tutti quelli che sono passati alla fibra nel quartiere patiscono queste pene tutti i giorni. Quando chiamo il 187 per segnalare il problema, l’operatore risponde sempre che c’è un guasto e che si scusano per il disagio… Ormai siamo all’appuntamento giornaliero, e non è mancato neppure il giorno di Natale. Aggiungo che ogni mese pago 52 euro di bolletta. Ho consultato un avvocato ma mi dice che trattandosi di brevi interruzioni non ho difese.

È così ? Dobbiamo solo subire ? Voi siete la mia ultima spiaggia.
Grazie e un buon anno

Giustina Mele

Gentile Giustina, nella speranza di esserle davvero d’aiuto a lei e a sua madre, ecco il parere della nostra esperta Valentina Masciari, responsabile Utenze di Konsumer Italia.

Dagli elementi che ci ha fornito la lettrice, ritengo che Tim, in quella zona, abbia dei problemi nella centrale. Detto ciò è anche vero, che molte volte si verifica il caso di vendita della tecnologia fibra che dovrebbe garantire determinati standard di qualità e di velocità di navigazione ma in effetti, si vendono collegamenti molto meno performanti di una buona Adsl, verosimilmente perché  si hanno strozzature nella rete, perché più utenti si dividono la stessa banda e quant’altro.

Di primo impatto, consiglierei semplicemente di cambiare contratto, cioè lasciare la fibra e ritornare su tecnologia Adsl, perché se i problemi sono iniziati con il cambio verso fibra, è lecito pensare che si possano risolvere abbandonando tale tecnologia. Comunque, è necessario che ciascun abitante della zona che si trova nelle stesse condizioni, continui ad aprire segnalazioni con il 187 di Tim, così da creare uno storico di tale situazione. Per ogni segnalazione aperta, prendere nota del numero di segnalazione stessa, del giorno e ora e del codice dell’operatore con cui si è parlato.

In presenza di tali conferme e raccogliendo le adesioni, è possibile avviare un’azione complessiva, anche se chiaramente c’è la necessità che i consumatori siano iscritti a Konsumer Italia, per poter agire a tutela di tutti e così sollevare il caso con Tim e cercare di arrivare ad una soluzione.