Laptop, tutti i consigli per allungare la vita alla batteria

Una delle maggiori scocciature legate ai computer portatili è il peggioramento repentino della durata delle batterie. Avere un laptop di qualche anno, con prestazioni ancora buone ma la necessità di collegarlo sempre alla presa a muro, è un problema molto comune. Ma esistono dei modi per allungare la vita della batteria il più possibile, come spiega ConsumerReport, secondo cui bisogna intanto sgomberare il campo dai falsi consigli utili che abbondano nei forum web.

Addio vecchi consigli

Per esempio, alcuni post nei forum online dicono che non si dovrebbe mai caricare una batteria del laptop a più dell’80% o lasciarlo scendere sotto il 20%. Altre persone insistono sul fatto che si dovrebbe sempre caricare un nuovo portatile al 100% prima di usarlo. È falso, dicono gli esperti. Mike Nash, capo tecnologo per i sistemi personali di Hewlett-Packard, dice che molti dei vecchi consigli sono diventati obsoleti col cambiare dei modelli, mentre i seguenti suggerimenti per prolungare la durata della batteria del portatile sono rapidi, semplici e facili da seguire. (continua dopo l’infografica)

La luminosità energivora

Il primo ordine del giorno per risparmiare la durata della batteria del laptop è abbassare la luminosità del display. “La luminosità del pannello di visualizzazione è assolutamente la tecnologia che consuma più batteria”, afferma Gary Lusk, ingegnere capo senior dei sistemi presso Dell. Questo è facile da fare e non è nemmeno necessario entrare nelle impostazioni. A seconda del modello di laptop specifico, probabilmente basta premere F1, o F2. “Quando si accende prima la luminosità dello schermo del computer, diciamo, al 50 percento, per un momento si potrebbe dire:” Oh, non è abbastanza brillante “, ma dopo circa 10 secondi gli occhi si adattano e tutto va bene,” dice a Consumer Report Mike Nash, della Hewlett-Packard. “Impostare lo schermo al 50% avrà un impatto drammatico su quanto dura la batteria.”

Stop a Wi-Fi e Bluetooth se inutili

“Una volta che hai abbassato il display, spegni tutte le funzionalità che non stai utilizzando al momento” spiega ConsumerReports. Per esempio Wi-Fi e Bluetooth: se si sta lavorando a un file di testo o si è in un luogo senza connessione, è inutile consumare energia con queste funzioni che cercano costantemente di connettersi. In alcuni sistemi operativi, come Windows 10, è disponibile una modalità aereo dedicata (situata nella barra delle attività in basso) per disattivare entrambe le funzioni, mentre gli utenti Mac possono disattivarle singolarmente utilizzando i controlli nella parte superiore dello schermo o eseguendo le impostazioni.

La scheda grafica troppo performante

Anche la potenza grafica a disposizione può essere eccessiva rispetto all’utilizzo previsto e bruciare troppa energia. I computer portatili come MacBook Pro da 15 pollici con Touch Bar e Samsung Notebook 9 consentono di disattivare temporaneamente la GPU dedicata, e lavorare solo con quella integrata.

Arrestare le app in remoto

Secondo Vicky Doan-Nguyen, assistente professore di ingegneria delle scienze dei materiali presso la Ohio State University, bisogna chiudere tutte le app non utilizzate, soprattuto quelle che lavorano in remoto, come ad esempio un client di posta che recupera sempre nuovi messaggi.

Consigli per gli acquisti

 

Ci sono poi alcuni modi per assicurarsi che il prossimo laptop sia in grado di offrire una batteria che dura più a lungo. È anche una buona idea acquistare un laptop con un’unità a stato solido anziché un disco rigido convenzionale. Gli SSD consumano meno energia perché non hanno parti mobili. (Sono anche più veloci delle unità a disco rigido). Inoltre, si consiglia di evitare i laptop con display 4K. Consumano la batteria molto più velocemente di un normale display HD 1080p. Infine, puoi prendere in considerazione uno dei nuovi PC “sempre connessi”, di diversi produttori, che dovrebbero iniziare la spedizione da marzo. Questi laptop prendono il nome dalla loro connettività a internet tramite una connessione cellulare, ma il loro punto di forza potrebbe essere la durata della batteria richiesta di 22 ore o più.