Il modo migliore per eliminare i pesticidi dalla buccia di una mela

Se non siete abituali consumatori di frutta e verdura biologica, probabilmente vi sarete chiesti più volte come si può eliminare eventuali (ma probabili) residui di pesticidi prima di consumarla.
Ovviamente vi date pena di lavare, risciacquare, strofinare la vostra mela prima di addentarla. Ma, a giudicare da un nuovo studio condotto da ricercatori dell’Università del Massachusetts e riportato da Consumer Report, il mensile dei consumatori nordamericani, c’è un metodo che potrebbe essere anche più efficace: immergerla in una soluzione di bicarbonato di sodio e acqua.

Le mele acquistate nei negozi di generi alimentari Usa sono già lavate, di solito in una soluzione di candeggina e sciacquate prima di essere vendute, afferma l’autore dello studio Lili He, Ph.D., professore ordinario di scienze dell’alimentazione presso l’Università di Massachusetts. Lo scopo è rimuovere la sporcizia e uccidere eventuali microrganismi nocivi che possono essere sul frutto, non certo eliminare tracce di fitofarmaci.

Lo studio americano

Per valutare l’efficacia dei metodi di lavaggio sulla rimozione dei pesticidi, il team di Heather ha acquistato una varietà popolare di mele, le Gala, e poi le ha trattate con due pesticidi che vengono comunemente usati su queste colture. Il tiabendazolo, un fungicida, e il phosmet, un prodotto utilizzato per uccidere diversi parassiti. Il tiabendazolo, tra l’altro, ha la capacità di penetrare nel frutto. Quindi, gli studiosi hanno lavato diversi gruppi di mele. Per una parte dei frutti hanno utilizzato la soluzione di candeggina, per un’altra dell’acqua e per una parte delle mele trattate acqua e bicarbonato.
“Una cosa che ci ha sorpreso era quanto tempo ci volesse per lavare i pesticidi”, ha detto Lili He. Immergere le mele in una soluzione di bicarbonato per 2 minuti ha rimosso più pesticidi di un ammollo di due minuti nella soluzione di candeggina o due minuti di risciacquo nell’acqua del rubinetto. Ma ci sono voluti 12-15 minuti nella soluzione di soda per eliminare completamente i pesticidi utilizzati in questo studio.

Il ricercatore sottolinea che decine di pesticidi possono essere utilizzati nella produzione di mele e il team di ricerca ne ha esaminato solo due. E ci sono sostanze in grado di penetrare più profondamente nel frutto, dunque anche un accurato lavaggio non le toglie del tutto.

Certo la sicurezza si ottiene solo acquistando un prodotto biologico ma se proprio non fa parte della vostra lista della spesa, sarà bene almeno ricorrere a del bicarbonato… e a molta pazienza.