Gratta&Vinci, tasse più alte per le vincite

Con l’entrata in vigore del decreto legge 50/2017, la fortuna frutterà il doppio alle casse dello Stato e chi vincerà si ritroverà una somma più esigua. Sono aumentate, da ieri, le tasse sulle vincite dal 6 al 12% per quelle superiori a 500 euro e dal 6 all’8% per le vincite fino a 500 euro. Le novità riguardano Superenalotto e Gratta&Vinci mentre restano escluse Lotteria Italia, Bingo e scommesse. L’aumento del prelievo unico da slot e Vlt porterà un maggiore introito nel 2017 di 202 milioni di euro, arrivando a un totale nel triennio 2017-2019 di 742 milioni di euro: tutti soldi che andranno in “iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”.

Per andare sul “sicuro”

Chi gioca lo ha sperimentato sulla propria pelle, i Gratta&Vinci non sono tutti uguali: alcuni hanno una probabilità di vicnita più alta mentre altri più bassa. I tagliandi più fortunati, li trovate sul numero di dicembre 2016 del Test-Salvagente (che si può acquistare qui), dove abbiamo fatto i conti della probabilità di vincita di tutte le categorie di biglietti, per selezionare i 24 più “fortunati”. Quelli che si sono aggiudicati il “bollino” di più sfigati, invece, sono questi:

Sette e mezzo – prezzo 1 euro – probabilità di vincita 8,36%

 

 

Super Settimana 500 europrezzo 2 euro – probabilità di vincita 8,86%

super-settimana-500-euro

 

Super Sette e mezzoprezzo 3 euro – probabilità di vincita 12,71%

super-sette-mezzo

 

10° Anniversario – prezzo 5 euro – probabilità di vincita 12,16%

10_anniversario

 

50xprezzo 10 euro – probabilità di vincita 10,50%

50x

 

Fantastici 1000 – prezzo euro 20 – probabilità di vincita 9,93%

 

fantastici-mille