Bonduelle: ritirati 4 lotti di Spinaci Millefoglie per mandragora

Si allarga il caso degli spinaci “infestati” dalla Mandragora, pianta velenosa. Dopo l’allerta di ieri lanciato dal ministero della Salute che riguardava un singolo lotto di Spinaci Millefoglie surgelati oggi in un comunicato Bonduelle, l’azienda produttrice dell’ortaggio incriminato, precisa che i lotti ritirati sono complessivamente 4. Eccoli:

15986504, scadenza: 08/2019

15986506, scadenza: 08/2019

15995174, scadenza: 08/2019

16008520, scadenza: 08/2019

 

“Bonduelle – si legge nella nota – sta conducendo un richiamo di alcuni lotti del prodotto ‘Spinaci Millefoglie Bonduelle’ come misura precauzionale in seguito al caso di sospetta intossicazione da anticolinergici potenzialmente causata dal consumo di un pasto a base di diversi tipi di verdure, tra cui il prodotto sopra citato. Le autorità sanitarie ipotizzano che i sintomi dell’intossicazione siano compatibili con l’ingestione di foglie di “mandragora”. Ad oggi sono in corso accertamenti da parte delle autorità su tutte le verdure consumate per cui non esiste nessuna informazione che permette di attribuire la presenza di foglie di mandragora nei prodotti Bonduelle. Alla luce di questa situazione, in via precauzionale, Bonduelle ha adottato le misure di sicurezza previste, bloccando la distribuzione, attivando le procedure di richiamo dei prodotti dal mercato e invitando le persone in possesso di una confezione del prodotto menzionato a non consumarlo“.

Per ogni informazione, è attivo il numero verde 800-903160 (dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30) e la mail servizio.consumatori@bonduelle.com.