AirHelp: rimborsi facili e veloci con il Boarding Pass Scanner

Da oggi basta una scansione del codice a barre riportato sul Boarding Pass del biglietto aereo per sapere se abbiamo diritto o meno ad un rimborso. AirHelp, l’azienda  specializzata nei rimborsi sui ritardi aerei, ha lanciato il primo Boarding Pass Scanner al mondo funzionante tramite app, che rende automatico e facilita il processo di richiesta di rimborso per i passeggeri che hanno subito un ritardo o un volo cancellato. L’app AirHelp, da oggi disponibile anche in italiano, è gratuita per iOS e Android.

Otto milioni di passeggeri avrebbero diritto al rimborso

“Sappiamo che ogni anno 8 milioni di passeggeri aerei avrebbero diritto a rimborsi per voli posticipati, cancellati o in overbooking, ma nella pratica solo il 2% procede con il reclamo. Perciò la nostra priorità è assicurarci che i viaggiatori non si tirino indietro su ciò che hanno legalmente diritto a ottenere, dando loro la possibilità di richiedere i rimborsi con pochi click dal loro smartphone.”

A cosa serve e come funziona

Il Boarding Pass Scanner permette ai viaggiatori di controllare se hanno diritto a ottenere un rimborso direttamente dal gate di imbarco, dando loro la possibilità di fare il reclamo immediatamente. Per usare questa nuova funzionalità, ai passeggeri basta semplicemente scannerizzare il codice a barre sulla propria carta d’imbarco utilizzando la fotocamera dello smartphone. Il software contiene le informazioni riguardanti 30 giurisdizioni differenti. Sempre tramite lo scanner della Boarding Pass è possibile seguire l’iter della pratica una volta inoltrata.