Case all’asta, in Piemonte e Sicilia le più economiche

Le aste immobiliari rappresentano un mercato in espansione nel nostro Paese: ogni anno in Italia si registrano 278.000 esecuzioni immobiliari. La ragione sta in un prezzo d’acquisto mediamente inferiore al valore di mercato del 25%. A dirlo è l’ufficio studi di Immobiliare.it, che ha analizzato gli annunci di aste immobiliari presenti sul portale: il valore medio degli immobili residenziali messi all’asta in Italia ammonta a 142.000 euro e che la superficie media è pari a poco meno di 100 metri quadri.

Piemonte e Calabria le più economiche

Dallo studio è emerso che il Trentino Alto Adige è la regione in cui le perizie registrano i valori più alti, considerando che qui la media è pari a 223.000 euro. Alla fine delle graduatoria nazionale si trovano Piemonte e Calabria che sono le regioni dove si registrano i valori di perizia più bassi. Per ciò che concerne le dimensioni di questi immobili, la classifica è guidata da Sicilia e Marche: sull’isola la media è pari a 148 metri quadrati, mentre nella regione del Centro i valori si assestano su 141 metri quadrati. Se per gli immobili in vendita è Firenze quello più caro in assoluto, quando si parla di aste Roma la sorpassa.

Le novità per chi rischia di perdere la casa

Parallelamente a chi vuole comprare, c’è anche chi l’asta la subisce: i vecchi proprietari di casa, che negli ultimi tempi hanno visto peggiorare la loro situazione, dopo l’approvazione del decreto legge 59/2016 pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso maggio. Tra le principali novità, queste: in caso di inadempimento nel pagamento di 18 rate del mutuo la banca, senza passare dal giudice, può mettere in vendita direttamente l’immobile; dopo il terzo tentativo andato a vuoto, il giudice potrà disporre una quarta “convocazione”, riducendo il prezzo base della metà anziché di un quarto come avviene oggi; le nuove regole si applicano anche ai pignoramenti immobiliari già in corso, conferendo alle banche super poteri.

 

Non conosci il Salvagente? Scarica GRATIS un numero della nostra rivista cliccando sul pulsante qui in basso e scopri cosa significa avere accesso a un’informazione davvero libera e indipendente

Sì! Voglio ricevere GRATIS un numero del Salvagente