mercoledì, 19 giugno 2019

Tag: vermont

Usa, gli Ogm in etichetta silurati dalla legge delle Corporation

La norma introdotta a luglio nel Vermont aveva spinto Pepsi, Nestlé e altri giganti del food a ri-etichettare i loro prodotti, ma una Ddl approvato in fretta e furia dal Senato rimette tutto in discussione. L'industria chiede di sostituire le frasi sugli ingredienti Ogm con codici a barre o Qr Code. Ma negli Usa 100 milioni di persone non potrebbero connettersi per controllare

La Pepsi ammette: usiamo Ogm

Pepsi e Frito Lay dichiarano la presenza di ingredienti geneticamente modificati in alcuni dei loro prodotti. Peccato che le scritte siano quasi illeggibili.

Usa, Kellogg e Mars indicheranno in etichetta gli Ogm

Kellogg Co., ConAgra Foods Inc. e Mars Inc. hanno deciso volontariamente di indicare in etichetta gli ingredienti geneticamente modificati.

Dark Act, Senato Usa contrario alla norma che nasconde gli Ogm

Attualmente le aziende produttrici di Ogm negli Stati Uniti non devono etichettare gli alimenti contenenti Ogm. Tuttavia, un certo numero di Stati ha preso in considerazione l’etichettatura. Per fermare queste iniziative è in discussione una legge che ha subito un brusco stop in Senato.

Etichettatura Ogm, negli Usa “Big food” ad un bivio

Da luglio in Vermont i prodotti alimentari contenenti Ogm dovranno essere etichettati obbligatoriamente mentre è arenata in Senato la legge nazionale contro la trasparenza.