venerdì, 16 Aprile 2021

Tag: TÜV Rheinland

PROTESI MAMMARIA

Protesi difettose, condannato l’ente certificatore: non si accorse che il silicone...

La Corte d'Appello della Provenza ha riconosciuto il ruolo dell'ente certificatore tedesco TÜV Rheinland nello scandalo delle protesi mammarie PIP: secondo la Corte, infatti, l'ente non è riuscito a controllare adeguatamente il silicone prodotto dalla società francese Poly Implant Prothese. In conseguenza del suo errore, i chirurghi hanno impiantato protesi con un gel scadente causando a migliaia di donne in tutto il mondo problemi di salute.