venerdì, 16 novembre 2018

compagnie telefoniche

Telefonia, Agcom: “Costi di recesso non siano superiori al canone pagato”

L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni mette mano alla fastidiosa pratica degli operatori di spillare soldi anche ai clienti in uscita, approvando le nuove “Linee guida sulle modalità di dismissione e trasferimento dell’utenza nei contratti per adesione”. Tra le novità, il fatto che gli sconti iniziali non possono essere richiesti per intero al momento dell'addio da parte del cliente, ma proporzionalmente al tempo di permanenza e al valore del contratto. E le rate residue da pagare per smartphone e modem possono essere rateizzate