Partita IVA: ecco come verificarla prima di un acquisto

PARTITA IVA

La partita IVA è ciò che permette a lavoratori autonomi e aziende di fatturare. Tuttavia, qualcuno potrebbe volerla verificare per poter capire la professionalità di un’azienda, magari prima di un acquisto sul web. Ecco tutto quello che bisogna sapere al riguardo.

Come verificare la partita IVA? Una domanda non proprio senza senso dato che sapere come fare quest’operazione può essere utile in diversi casi. Infatti, verificando la partita IVA di un’azienda o di un lavoratore autonomo si può procedere in modo più sicuro prima di vendere o acquistare servizi e prodotti.

Procedere con questo controllo è molto più semplice di quello che si pensa. Ecco i passaggi da fare e tutti i dettagli da conoscere sul caso.

Verificare la partita IVA: ecco come fare

La partita IVA si può verificare in pochi minuti direttamente online. Attualmente, ci sono diversi siti che mettono a disposizione questo servizio. Alcuni lo fanno gratis, altri invece richiedono un piccolo pagamento. Ci sono poi siti che propongono il servizio  solo agli utenti registrati.

Tuttavia, onde evitare problemi, è possibile recarsi sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Su questo portale è presente una pagina dedicata che permette di ottenere alcune informazioni su qualsiasi partita IVA. Dopo aver inserito nel modulo apposito il codice identificativo della partita IVA, il sito dell’Agenzia delle Entrate verificherà:

  • Lo stato della partita IVA, dunque se è attiva, sospesa o addirittura cessata
  • Denominazione, nome e del cognome del titolare
  • Data di attività ma anche quella di eventuale cessazione o sospensione
  • L’eventuale informazione inerente alla partecipazione della partita IVA identificata in un gruppo di partite IVA

Questo servizio è totalmente gratuito e viene messo a disposizione di chiunque. Tuttavia, si ricorda che prima di procedere con la verifica bisogna inserire un codice di sicurezza nello spazio dedicato. Così facendo, si dimostrerà al sito di non essere un bot spam ma di essere un utente fisico che ha solo bisogno di un rapido controllo.

Non conosci il Salvagente? Scarica GRATIS un numero della nostra rivista cliccando sul pulsante qui in basso e scopri cosa significa avere accesso a un’informazione davvero libera e indipendente

Sì! Voglio scaricare gratis il numero di novembre 2021

Come verificare se una partita IVA è comunitaria?

Come verificare se una partita IVA è comunitaria, ossia che può fare operazioni anche con clienti esteri che fanno parte dell’Unione Europea?

Il servizio  fornito dall’Agenzia delle Entrate in Italia non permette di verificare questo aspetto. Come fare dunque? Semplice, in tal caso bisogna recarsi sul sito della Commissione Europea e visitare la pagina VIES, vale a dire quella dedicata alle partite IVA comunitarie.

Qui si può trovare una pagina simile a quella dell’AdE che permette di verificare se una partita IVA è valida per effettuare operazioni intra-europee. Per compiere questa operazione è necessario inserire il codice della partita IVA ma soprattutto il paese comunitari del quale fa parte. Dopo aver inserito queste informazioni e aver cliccato su Verificare, si possono notare tutti i dati su quella partita IVA.

Nel dettaglio, sopra si otterrà il responso in merito alla validità della partita IVA per le operazioni europee, poi verranno indicati altri dati come nome del titolare, lo Stato membro e l’indirizzo.