Prezzo o qualità? Come scegliere la nuova bici per i nostri figli

Finalmente, a meno di dolorosi passi indietro, è tornata la possibilità per i nostri figli di stare all’aperto e godersi un po’ di sole, magari per una passeggiata in bicicletta assieme ai genitori. E per molti si ripropone la necessità dell’acquisto di una nuova due ruote, vuoi perché il bambino non l’aveva ancora mai avuta, vuoi perché quella dello scorso anno è diventata troppo piccola per lui. Per chi si trova in queste condizioni può essere d’aiuto un test appena pubblicato da Bon à savoir e Ktipp, mensili svizzeri dei consumatori, che ha messo a confronto 9 modelli 20 pollici, quelle adatte a bambini tra i 7 e i 10 anni. Mancano come è ovvio, alcuni modelli che in Italia hanno una buona fetta di mercato, ma 8 su 9 di quelli testati in terra elvetica sono presenti e venduti anche da noi.

Come sono state provate

Il test è stato condotto con l’aiuto di una classe di venti studenti, mentre due esperti hanno valutato la capacità di frenata, l’ergonomia e la qualità di fabbricazione.

Alla fine della dura prova a conquistare la “maglia gialla” sono stati i modelli di Flizzi (che noi in Italia non abbiamo trovato, ma non si può escludere venga venduto attraverso qualche negozio on line) e Naloo, apprezzati da bambini ed esperti. In particolare la Naloo ha colpito i giovani tester per ingranaggi molto facili da cambiare e la facilità con cui affronta le salite. Una costatazione legata agli appena 8,5 kg di peso della bici, la più leggera di tutte. Unico problema: un prezzo di superiore ai 400 euro che la colloca, insieme al Flizzi, tra i più costosi della selezione.

Ancora più cara la Early Rider Seeker 20, che termina al terzo posto sul podio. È una bici che gli esperti hanno valutato bene per le sue attrezzature e la qualità costruttiva. Il suo prezzo, però, non ha convinto molto, soprattutto perché gli studenti hanno scoperto che il cambio non era facile da manovrare. Inoltre, la sua sella era troppo bassa per le persone più alte della classe.

Particolarmente economico, il Btwin Rockrider ST120 di Decathlon ha ottenuto il voto finale appena “soddisfacente”. La sua ergonomia non è adatta ai bambini piccoli, il suo peso è elevato, mentre la sua attrezzatura è stata la più scarsa. Tuttavia, i suoi freni fanno il loro lavoro correttamente.

Dischi a efficienza limitata

Purtroppo non è così per il sistema frenante della California MTB Memphis, la cui distanza di frenata era troppo lunga, secondo gli esperti.

Attenzione ai dettagli

Più leggera è la bici di un bambino, meglio è, spiegano giustamente gli esperti consultati da Bon à savoir, raccomandando di prestare attenzione ai seguenti punti.

⇨ Telaio Che si tratti di una ragazza o un ragazzo, è meglio optare per un telaio con un tubo centrale basso, in modo che il bambino possa scendere dalla sella rapidamente e facilmente, soprattutto in frenata improvvisa o in caso di pericolo.

⇨ Velocità Qualunque cosa il venditore dica, tre velocità sono generalmente sufficienti, a meno che non guidi regolarmente in zone collinari.

⇨ Regolazioni La sella è regolata in modo tale che i piedi del bambino tocchino facilmente il terreno. Il manubrio deve essere posizionato più in alto rispetto alla sella, in modo che la schiena sia dritta e rilassata. Gli consente anche di avere una visione migliore, di manovrare in modo più sicuro e di essere meno stanco.

⇨ Manubrio Quando il manubrio viene ruotato di 90 gradi, la distanza tra la maniglia e la sella deve oscillare tra 5 e 10 cm. Idealmente, le impugnature dovrebbero essere ben protette dagli urti alle estremità.

⇨ Illuminazione Le dinamo classiche, quelle “a bottiglia” montate sul lato della ruota, sono semplici ed economiche. Ma funzionano meno bene quando le gomme sono bagnate e la loro affidabilità non è molto elevata. Più leggeri, i dynamos integrati fanno molto meglio, offrendo meno resistenza alla pedalata. Per motivi di sicurezza, preferiamo un sistema che consenta – usando un condensatore, ad esempio – di lasciare i fari accesi per alcuni minuti in caso di arresto.

I risultati del test

Questi i risultati del test effettuato in Svizzera. La scala di giudizio è la seguente: da 6 a 5,5 Molto buono, da 5,4 a 4,8 buono; da 4,7 a 4 soddisfacente; da 3,9 a 2,5 insoddisfacente; sotto 2,5 scarso.

Flizzi 20 pollici

Prezzo: 400 euro

Peso 9,6 kg

Test pratico 5,1

Freni 5

Ergonomia 5,7

Equipaggiamento 5,1

Giudizio Buono 5,2

 

Naloo Chameleon

Prezzo: 400 euro

Peso 8,5 kg

Test pratico 5,2

Freni 5,3

Ergonomia 5,2

Equipaggiamento 4,8

Giudizio Buono 5,2

 

Early Rider Seeker 20

Prezzo: 700 euro

Peso 9,1 kg

Test pratico 5

Freni 5,3

Ergonomia 4,5

Equipaggiamento 5,4

Giudizio Buono 5,1

 

Scott Scale 20

Prezzo: 300 euro

Peso 10,9 kg

Test pratico 4,9

Freni 5,5

Ergonomia 4,4

Equipaggiamento 4,9

Giudizio Soddisfacente 4,7

 

Btwin Rockrider St 120

Prezzo: 130 euro

Peso 11,5 kg

Test pratico 5,1

Freni 4,9

Ergonomia 3,3

Equipaggiamento 3,7

Giudizio Soddisfacente 4,1

 

Leopard Forest Cat 20

Prezzo: 150 euro

Peso 11,6 kg

Test pratico 5

Freni 5,1

Ergonomia 3,3

Equipaggiamento 3,9

Giudizio Soddisfacente 4,1

 

Crosswave Speedy

Prezzo: 140 euro

Peso 12,3 kg

Test pratico 4,7

Freni 4,1

Ergonomia 3,9

Equipaggiamento 4,1

Giudizio Insoddisfacente 3,9

 

California Mtb Memphis

Prezzo: 322 euro

Peso 11,4 kg

Test pratico 4,2

Freni 3,8

Ergonomia 3,4

Equipaggiamento 4,5

Giudizio Insoddisfacente 3,9