Un antiforfora naturale ed efficace? Chiediamo aiuto all’ortica

Finché non ce ne accorgiamo, va tutto bene. Ma quando togliamo una giacca o un maglione e vediamo tutti quei puntini bianchi che si sono depositati sui nostri abiti, all’altezza delle spalle, il problema si fa serio. Con la forfora non ci sentiamo più a posto e piombiamo in un discreto imbarazzo con chi ci sta attorno.

Bisogna correre ai ripari, non c’è dubbio. In commercio ci sono tanti prodotti antiforfora ma la maggior parte di questi contengono sostanze potenzialmente dannose per il nostro organismo. Chiediamo aiuto alla natura, allora, e impariamo a realizzare in casa dei rimedi naturali contro la forfora che saranno senz’altro più economici e meno aggressivi di quelli chimici.

Un buon aiuto ci può arrivare dall’aceto di sidro di mele che, grazie al suo tasso di acidità, limita la reazione infiammatoria che causa la forfora e calma il prurito che spesso l’accompagna. Basterà semplicemente mescolare un bicchiere di aceto di sidro con un bicchiere d’acqua, applicare e lasciare agire per una decina di minuti prima di fare lo shampoo.

Altra soluzione è quella di utilizzare il bicarbonato di sodio come peeling mescolato ad un po’ d’acqua: aspirerà l’eccesso di sebo prodotto dal cuoio capelluto, così contribuendo a ridurre la forfora grassa. Ma attenzione, è un trucco da usare solo una volta alla settimana o ogni due settimane, perché tende a seccare i capelli.

Altro rimedio è l’olio essenziale dell’albero da tè, che purifica il cuoio capelluto. Non si utilizza puro ma diluito in un olio vegetale con cui massaggiare il cuoio capelluto prima dello shampoo oppure sciolto in uno shampoo neutro.

Anche l’olio di noce di cocco è un ottimo prodotto per il nostro scopo: è molto nutriente per i capelli e riduce la quantità di forfora. Basta applicare una piccola quantità di olio (liquido) sul cuoio capelluto, massaggiare e lasciare agire il più a lungo possibile, dai 15 minuti fino ad una notte intera. Quindi, sciacquare abbondantemente e fare diversi shampoo per eliminarlo completamente.

Infine, possiamo realizzare un infuso alle ortiche. Ecco come fare: mettiamo un cucchiaio di fiori d’ortica essiccati in 250 ml di acqua bollente e lasciamo in infusione per circa 15 minuti. Filtriamo l’infuso e lasciamo raffreddare prima di applicare sulla cute del cuoio capelluto.