Conservare il vino aperto in bottiglia? Ecco i tappi che funzionano davvero

Quante volte vi è capitato di stappare una buona, magari anche costosa bottiglia di vino rosso e non finirla in una serata? Il dubbio, al momento di richiuderla per approfittarne all’occasione successiva è sempre lo stesso: reggerà il peso delle ore o, al prossimo calice, si rivelerà imbevibile?

Dubbio sacrosanto, dato che l’ossigeno fa invecchiare rapidamente il vino. E se richiudere la bottiglia con il tappo di sughero potrebbe non bastare, qual è il sistema migliore per conservare il vino avanzato?

Se lo è chiesto la rivista svizzera dei consumatori Ktipp, che ha messo a confronto 9 sistemi diversi. Non tutti funzionano allo stesso modo. Alcuni modelli sigillano le bottiglie, altri creano il vuoto o riempiendo di gas la cavità della bottiglia. Per fare un confronto, il laboratorio ha anche testato una bottiglia in cui è stato semplicemente rimesso il tappo di sughero.

In laboratorio è stato misurato l’ossigeno disciolto, la quantità totale di anidride solforosa e anidride solforosa libera (la sostanza utilizzata come conservante che impedisce la reazione tra ossigeno e vino) e quella di sostanza che nasce durante la fermentazione da parte del lievito. Il laboratorio ha anche analizzato i cambiamenti di colore del vino.

I risultati ottenuti hanno dimostrato che molti prodotti sono solo leggermente migliori di un normale tappo di sughero, dunque non compensano l’investimento.

Solo il sistema a gas «Coravin» funziona davvero bene, spiegano da Ktip. Dopo tre e sette giorni, i tester non hanno rilevato ossigeno nel vino. Il costoso dispositivo (oltre 300 euro) permette di non aprire la bottiglia, buca solo attraverso un ago sottile il tappo di sughero. Quindi pompa un gas nella bottiglia e attraverso la pressione permette di versare il vino.

Decisamente più abbordabile il secondo classificato, il “Concerto Wine Saver” di Vacu Vin. In questo sistema, l’aria viene estratta dal collo della bottiglia, creando un vuoto. Dopo tre e sette giorni è stato misurato meno ossigeno rispetto al vino chiuso con gli altri prodotti.

Tuttavia, con il punteggio complessivo di “sufficiente”, il più economico tappo di Manor è abbastanza efficace. Il dispositivo, una volta che il vino è stato versato abbassa una pallina e chiude l’apertura della bottiglia. Dopo tre giorni, il vino aveva assorbito relativamente poco ossigeno. Dopo sette giorni il risultato è stato appena migliore rispetto a un tappo di sughero.

In tutti gli altri casi, a giudizio dei laboratori svizzeri, usare un tappo di questo genere non porta alcun vantaggio in più di quello che si ottiene con il normale tappo di sughero… a costo zero.

I risultati

Coravin

Model Two

Molto Buono

299 euro

 

Vacu Vin

Concerto

Buono

20 euro

 

Manor

sufficiente

10 euro

 

 

Wmf

Vino

Sufficiente

12 euro

 

Migros cucina

Sufficiente

2 euro

 

 

Zyliss

Stay fresh sistem

Insufficiente

25 euro

 

Coop Qualità e prezzo

Insufficiente

5 euro

 

 

Pulltex

Antiox

Insufficiente

27 euro

 

Wein protector

a gas

Insufficiente

62 euro

 

Tappo in sughero

Insufficiente