La guida alle porzioni dei nutrizionisti inglesi per combattere l’eccesso di cibo

Una nuova guida alle dimensioni delle porzioni che avvertono che le persone stanno mangiando troppo senza rendersene conto è stata lanciata dai nutrizionisti britannici, per suggerire quanto cibo le persone dovrebbero mangiare durante il giorno per mantenersi in salute e aiutare a combattere la crisi dell’obesità. A riportare la notizia è il Guardian. La guida della British Nutrition Foundation (BNF) è stata progettata per integrare i consigli governativi sul tipo di alimenti da mangiare, come illustrato nella Guida Eatwell. Spiega quanta parte di ogni tipo di cibo – carboidrati amidacei, proteine, latticini, frutta e verdura e oli e spalmabili – costituisce una dieta sana entro le 2.000 calorie al giorno di cui le donne hanno bisogno e 2.500 per gli uomini.

Quanta pasta o quanto riso

“Le dimensioni delle porzioni sono un enigma per molti. Mentre una mela o una banana è una porzione in sé, è più difficile valutare la giusta quantità di pasta o riso da cucinare per mantenere un peso sano” scrive il Guardina. Le ricette variano e molte persone fanno una congettura e aggiungono altro nel piatto, se si sentono particolarmente affamate. Il BNF, nella sua nuova guida, dice che la risposta è da 65g a 75g di peso a secco (180g una volta cotta) – o circa la quantità che si adatterebbe in due mani a coppa.

Carne e pesce

La singola porzione suggerita di un petto di pollo grigliato, un filetto di salmone cotto o una bistecca cotta è “circa la metà della dimensione della mano”. Questo riconosce che gli adulti più grandi, con mani più grandi, avranno bisogno di porzioni più grandi. Il formaggio Cheddar dovrebbe essere non più di “circa la dimensione di due pollici insieme” e una patata al forno “delle dimensioni del tuo pugno”.

Frutta secca…

Suggerisce misure di porzione più piccola per gli snack, come 20 g di noci e semi non salati o la quantità che si adatta al palmo della mano, che sarà tra 113 e 137 calorie. La guida del governo

…e frutta fresca

La guida Eatwell del governo afferma che la nostra dieta dovrebbe essere composta da un terzo di frutta e verdura, un terzo di carboidrati amidacei e il resto diviso tra latte e proteine. Ciò significa, dice il BNF, che possiamo mangiare cinque o più porzioni di frutta e verdura, tre o quattro carboidrati amidacei come patate, pane, riso e pasta (che in linea con la ricerca di questa settimana dovrebbe essere integrale), e due per tre porzioni ciascuna di alimenti proteici e di prodotti lattiero-caseari o alternative e rimanere in salute senza esagerare le calorie. Il BNF ha esaminato i dati del sondaggio nazionale sull’alimentazione e la nutrizione e ha trovato molte variazioni nelle dimensioni delle porzioni delle persone: “La nostra porzione consigliata per la pasta cotta è di 180 g (254 calorie) ma, ad esempio, quando abbiamo esaminato le porzioni per gli spaghetti, la dimensione più comunemente consumata era di 230 g (324 calorie) e circa il 10% del campione che abbiamo esaminato stavano consumando 350 g come porzione, il che fornirebbe quasi 500 calorie dalla sola pasta, prima che salse e fianchi fossero aggiunti al pasto “. La guida dice che un modo semplice per misurare gli spaghetti è usare il pollice e l’indice per tenere un mazzo delle dimensioni di una moneta da una sterlina.

Dolci

Se includi dei dolcetti, dice la guida, dovrebbero essere piccoli, a circa 100-150 calorie e non troppo frequenti. I loro esempi includono una piccola barretta di biscotti al cioccolato, un piccolo sacchetto multipack di patatine, quattro piccoli quadrati di cioccolato (20 g) o un mini muffin. La guida è stata prodotta con l’aiuto di un gruppo di esperti, afferma il BNF, e con finanziamenti da importanti aziende alimentari e supermercati tra cui Waitrose, Tesco e Marks and Spencer.

Il menù tipo

Il menù esemplare include una colazione a base di due biscotti di grano con latte parzialmente scremato, seguita da una banana e un piccolo bicchiere da 150 ml di succo d’arancia. Il pranzo è una patata al forno delle dimensioni del pugno, con la maionese di tonno fatta con una scatola di tonno di medie dimensioni. Una ciotola di cereali piena di insalata mista può anche essere consumata come parte del pasto di mezzogiorno, così come due mandarini. La cena è spaghetti alla bolognese serviti con la quantità di pasta cotta che si adatterebbe in due mani a coppa. Naturalmente, è un pasto pensato per le abitudini alimentari inglesi, in Italia è più probabile mangiare gli spaghetti a pranzo e patate e tonno la sera.