L’obbligo delle gomme invernali (o catene a bordo) vale anche in città?

Cara redazione,

mi piacerebbe sapere se l’obbligo di installare pneumatici invernali o avere le catene a bordo che, anche quest’anno, scatterà il 15/11/18 fino al 15/04/19, interessa anche coloro che non intendono abbandonare la città. Sempre fedele e soddisfatto abbonato, colgo l’occasione per formularvi i miei saluti.

Luigi Fantasia

Caro Luigi, l’obbligo interessa tutte le tratte stradali e autostradali per le quali l’ente gestore (Regione, Provincia, Comune) o la società del servizio (Anas o concessionarie autostradali) dirama l’ordinanza di installare le coperture invernali o avere le catene a bordo. Naturalmente dipende dal Comune di residenza (ad esempio a Roma non vi è obbligo). Ma qualora dovesse lasciare la città per raggiungerne un’altra magari percorrendo una strada sottoposta “ad obbligo” dovrà per forza montare le gomme invernali o dotarsi di catene.

Ricordiamo che l’automobilista che circola, su strade in cui c’è l’obbligo, sprovvisto di gomme invernali o di catene a bordo paga come minimo 41 euro nei centri abitati (art. 7 e 14 Cds) e 84 euro (art. 6 Cds) al di fuori. La sanzione tuttavia può lievitare oltre i 300 euro. In più l’agente può imporre il fermo del veicolo finché non lo si mette in regola. E, in città, potrebbe scattare l’aggravio della guida pericolosa: altri 39 euro di sanzione
e decurtazione di 5 punti dalla patente.

Infine, per fare un po’ di chiarezza,  gli unici pneumatici invernali al 100% sono quelli che recano impresso il simbolo del “fiocco di neve tra i tre picchi” (“three peak mountain snowake” nella normativa internazionale) sul fianco. In Italia e in generale negli altri Stati europei è ammesso anche l’uso di pneumatici con l’etichetta M+S (“Mud + Snow”, letteralmente “fango e neve”).