Lavastoviglie, quali sono i marchi più affidabili “sul campo”?

Cosa c’è da aspettarsi da una lavastoviglie appena acquistata? Che duri molto, almeno 10 anni, non si guasti e mantenga le promesse che ci hanno convinto a comperarla.

È più o meno quello che ha chiesto Consumer Reports, il mensile dei consumatori nordamericani ai suoi lettori per fare un sondaggio sul gradimento delle marche di questo settore. E a rispondere sono stati tantissimi, in dettaglio i possessori di 74.880 lavastoviglie acquistate tra il 2007 e il 2017. Una base enorme per un sondaggio indipendente che può essere molto utile consultare anche al di qua dell’oceano, prima di avventurarsi in un acquisto del genere.

I risultati confermano alcune certezze ma rivelano anche qualche sorpresa: Bosch, Thermador e Whirlpool si sono distinti come i marchi di lavastoviglie più affidabili, ottenendo un punteggio eccellente per l’affidabilità prevista. Scrive Consumer Reports: “Ciò significa che tra le 20 marche dei nostri test, le nuove lavastoviglie di Bosch, Thermador e Whirlpool sono meno soggette a rompersi entro i primi cinque anni”.
Ma quanto sono felici questi proprietari di lavastoviglie con il loro acquisto? Avere una lavastoviglie che dura 20 anni non è molto utile se non ti soddisfa, e per questo il sondaggio richiede anche il livello di soddisfazione. E qui Bosch e Thermador sono stati giudicate eccellente, mentre i proprietari di Whirlpool sono risultati solo tiepidi, non andando al di là del buono.
“Il sondaggio suggerisce che pagare di più per una lavastoviglie non significa necessariamente che sarà una macchina più affidabile”, afferma Simon Slater, responsabile della ricerca sui sondaggi di CR. “E in generale, abbiamo scoperto che i consumatori pagano di più per far riparare le costose lavastoviglie”.