Agenzia Entrate: “Rimborso fiscale in arrivo”, non aprite la mail è un virus

frode
“Attenzione alle mail truffa inviate in nome dell’Agenzia delle Entrate e che, corredate
da una falsa notifica di “rimborsi fiscali”, in realtà recapitano in allegato un virus informatico a danno dei cittadini”. L’allerta è stata lanciata nei giorni scorsi dall’amministrazione centrale del fisco e rigurda un nuovo caso di phishing a danno di ignari contribuenti che ovviamente non hanno diritto a nessun rimborso.
“Negli ultimi giorni – scrive in una nota l’Agenzia delle Entrate – sono state segnalate delle false mail, apparentemente provenienti dall’assistenza catastale e ipotecaria dell’Agenzia
([email protected]), ma in realtà inviate da un indirizzo contraffatto Allerta phishing: i contribuenti stanno ricevendo mail truffa su presunti “rimborsi” che in realtà “recapitano in allegato un virus informatico”. L’inganno è che viene usato un e non riconducibile alle Entrate. Nel testo del messaggio di posta elettronica, che contiene
il logo dell’Agenzia, si comunica il riconoscimento di un rimborso, per il quale è
necessario scaricare un modulo allegato alla mail”.
In realtà, le mail in questione non provengono da un indirizzo direttamente collegato all’Agenzia ma nascondono un evidente tentativo di truffa e anche un virus capace di infettare computer.
Pertanto “le Entrate raccomandano ai cittadini che hanno ricevuto tali mail di eliminare
immediatamente questi messaggi e di non cliccare sui collegamenti presenti in quanto
contengono dei pericolosi virus informatici”.