Olio di palma contaminato, allerta in Svizzera

L’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (Usav) ha richiamato dal mercato due lotti di olio di palma per la presenza di Sudan IV, un colorante rosso oggi vietato negli alimenti sul quale il Salvagente ha per primo (nel 2004) messo in guardia i consumatori sui rischi per la salute.

Il Sudan IV è un colorante azoico sintetico che dopo essere stato assunto per via orale nell’organismo può essere scisso in prodotti di degradazione cancerogeni.

Gli articoli interessati sono le bottiglie da un litro di

olio di palma Zomi (con termine minimo di conservazione 02/2018 e 12/2019) e quelle da 50 cl di olio Polifuds (termine minimo di conservazione 02/2018). Per quanto riguarda il ridotto Zomi, è il secondo ritiro nel giro di pochi anni. Nel 2015 era stata la Asl di Reggio Emilia a comunicare una non conformità per la presenza di Sudan IV