Se il New York Times fa le pulci ai Cheerios Nestlè

Nestlè ha davvero ridotto la quantità di zucchero nei suoi cereali Cheerios al miele o ha “rimpicciolito” la porzione quotidiana raccomandata? Ogni anno negli Stati Uniti si vendono 151 milioni di scatole di Cheerios al miele: è il cereale da colazione più amato dai bambini e non solo. “Non ne avevo idea – scrive Danny Hakim sul New York Times – l’unica cosa alla quale ho pensato la prima volta che ho mangiato i Cheerios è stata che fossero incredibilmente dolci. Ho girato la scatola e ho scoperto il motivo”.

Sono dolci tre su sei ingredienti

Tre dei sei ingredienti indicati in etichetta sono dolcificanti: zucchero, miele e zucchero di canna in quantità nove volte maggiore rispetto alla ricetta classica. Interpellata dal quotidiano statunitense, Nestlé ha risposto con un comunicato: “Concentrarsi su un solo ingrediente non aiuta i consumatori a fare scelte consapevoli. Se è vero che tre ingredienti su sei sono dolcificanti, è anche vero che il primo è l’avena“.

Meno zucchero ma porzione più piccola

I Cheerios al miele hanno debuttato sul mercato nel 1971 con una ricetta più dolce rispetto a quella tradizionale. Nel 2009 la Nestlè ha annunciato un percorso per rendere meno dolci i suoi cereali da colazione. E in effetti nell’ultimo decennio si è passati da 11 a 9 grammi di zucchero per porzione. Peccato che a diminuire non è stato solo lo zucchero ma anche la porzione media consigliata da Nestlé che è passata da 30 a 28 grammi. Facendo le dovute proporzioni, la quantità di zucchero è davvero diminuita ma non certo di due grammi.

Porzioni obsolete

C’è poi un’altra questione – scrive Hakim – “Sfido chiunque a farsi bastare solo 28 grammi di cereali”. In effetti, già 30 grammi di cereali sono considerata una porzione fuori misura, figuriamoci 28. Secondo un’analisi effettuata dall’Ewg, ogni giorno i bambini mangiano almeno il doppio di cereali.

E in Italia?

C’è da dire che nel nostro paese, la ricetta utilizzata da Nestlé è un pò diversa da quella statunitense: anche qui da noi tre dei sei ingredienti sono dolcificanti ma la quantità di zucchero è pari a 7,4 grammi misurata in una porzione da 30 grammi.