domenica, 16 dicembre 2018

Evista

Più rischi che benefici, il Denosumab resta sconsigliato

Una lettrice ci chiede se le controindicazioni che anni fa erano state espresse in Francia sul farmaco che tra l'altro dovrebbe curare l'osteoporosi post-menopausa, sono ancora valide. Siamo andati a controllare gli ultimi studi e rimane il giudizio negativo delle riviste indipendenti. Ecco le alternative