martedì, 11 dicembre 2018

corsi d’acqua

Dagli allevamenti intensivi antibiotici, pesticidi e metalli avvelenano i corsi d’acqua

A dirlo è Greenpeace che ha condotto analisi in dieci Paesi europei indicando la presenza di medicinali ad uso veterinario, pesticidi, nutrienti e metalli nelle acque superficiali. Nei tre campioni italiani (tutti in Lombardia) sono stati rilevati 12 differenti farmaci veterinari, e 30 pesticidi.