domenica, 16 dicembre 2018

comitato venditori 18135

Il pasticciaccio delle case convenzionate: fine di un incubo?

Un emendamento al decreto fiscale potrebbe chiudere la partita delle case in edilizia agevolata vendute a prezzi di mercato (e non a prezzi calmierati). Una prassi che a Roma si è svolta per decenni con il benestare di Comune e notai, ma che è stata contestata dalla Cassazione. In corso ci sono centinaia di cause legali, che con l'approvazione dell'emendamento potrebbero saltare

Il pasticciaccio delle case convenzionate

Sono 200mila, solo a Roma, quanti potrebbero vedersi chiedere indietro somme anche di 200mila euro dalle persone a cui hanno venduto casa a prezzi di mercato. Per la Cassazione dovevano limitarsi a cifre calmierate. Loro reclamano: "Ci considerano truffatori ma avevamo chiesto a "chi di dovere" cosa dovevamo fare e nessuno ci aveva mai detto nulla"