Il canone Rai torna in bolletta

CANONE RAI BOLLETTA

Dal primo gennaio “torna” il canone in bolletta. I 90 euro del canone Rai sono spalmati su 10 mesi e dopo la pausa di novembre e dicembre, da gennaio quei 9 euro mensili torneranno in bolletta, come spiega Il Sole 24 Ore il quale annuncia che il “governo non è intenzionato a intervenire riportando il canone fuori dalle bollette” nonostante da Bruxelles abbiamo chiesto di abrogare qualsiasi voce “non energetica” che oggi grava sulle fatture energetiche.

Nel 2020, ricorda ancora il quotidiano economico, le entrate da canone hanno superato gli 1,72 miliardi di euro con entrate da canone ordinario per 1,64 miliardi. “Dal 2013 al 2020 il canone ordinario è anche leggermente sceso”, ha detto l’amministratore delegato Rai Carlo Fuortes lo scorso 12 ottobre durante un’audizione in Commissione di vigilanza. E in quella occasione, a proposito del canone lo stesso Fuortes ha parlato di “risorsa incongrua” snocciolando l’entità dei canoni per la tv pubblica in Croazia (127 euro), Svizzera (312 euro), ma anche – per stare ai paesi più vicini all’Italia dal punto di vista strutturale – in Francia (138 euro), Gran Bretagna (185 euro) e Germania (220).