Macchina per espresso, frullatori, tostapane, microonde. La guida per una pulizia accurata

Con le manopole e le parti mobili, i piccoli elettrodomestici possono essere molto difficili da pulire. Secondo Emilio Gonzalez, l’ingegnere che supervisiona i test sui piccoli elettrodomestici per Consumer Reports,”In alcuni casi il tempo impiegato per pulire l’apparecchio potrebbe essere più lungo del tempo impiegato per utilizzarlo”. Per questo, Cr, ha studiato alcuni semplici linee guida per la pulizia, che vi riportiamo di seguito, non prima di avervi ricordato l’importanza di scollegare sempre il dispositivo prima di rimuovere qualsiasi parte per la pulizia e seguire attentamente le istruzioni del produttore. E, naturalmente, non immergere mai il piccolo impianto elettrico in acqua. Ecco come pulire i tuoi piccoli elettrodomestici, tratto dal libro di Consumer Reports “Come pulire praticamente tutto”.

 

Macchina per il caffè in polvere

Gli oli di caffè essiccati possono rovinare il gusto anche della migliore miscela di caffè. Dopo ogni utilizzo, lavare la caraffa e il cestello di una caffettiera elettrica a goccia in acqua e sapone per i piatti, quindi risciacquare e asciugare. Una volta che la piastra si è raffreddata, strofinare il caffè che potrebbe essere versato su di essa e rimuovere le macchie bruciate usando un po’ di bicarbonato di sodio su una spugna umida. Per evitare l’accumulo di minerali nel serbatoio e nel tubo dell’acqua, soprattutto se si dispone di acqua dura, far scorrere di tanto in tanto parti uguali di acqua e aceto bianco distillato attraverso la macchina. Quindi fai scorrere l’acqua attraverso di essa un paio di volte. (Controllare prima il manuale. Alcune macchine da caffè suggeriranno un rapporto diverso.) Oppure utilizzare una soluzione speciale per la pulizia della macchina da caffè.

Macchina da caffè a cialde

Pulisci regolarmente la tua caffettiera a cialde. Accumulo di minerali e residui di caffè nell’infusione lenta; possono anche influenzare il gusto. Le istruzioni per alcuni modelli consigliano di utilizzare acqua filtrata o in bottiglia per la preparazione. I manuali del proprietario in genere consigliano di eseguire un ciclo di aceto bianco distillato attraverso la macchina ogni mese circa; il processo varia in base al modello. Una caffettiera a cialde richiede un metodo simile, anche se potrebbe variare leggermente. Come sempre, esegui almeno un ciclo di sola acqua dopo.

Frullatore e robot da cucina

Pulisci il frullatore e il robot da cucina dopo ogni utilizzo. Sebbene alcune parti possano essere lavabili in lavastoviglie, di solito solo nel cestello superiore, le loro forme strane possono renderle difficili da fissare; il lavaggio a mano è quindi fortemente consigliato. Rimuovere la lama per tagliare o sminuzzare dalla ciotola e lavare ogni parte separatamente (per ridurre al minimo la possibilità di lesioni o danni) utilizzando un detergente delicato in acqua calda, seguito da un accurato risciacquo in acqua tiepida. Usa uno spazzolino da denti o uno scovolino per pulire gli eventuali residui di cibo. Non lasciare che la lama di taglio si impregni di acqua. Asciugare accuratamente le parti metalliche con un panno morbido e pulito; lasciare che le parti in plastica si asciughino all’aria. Utilizzare un detergente multiuso delicato o un panno morbido inumidito con acqua o aceto bianco distillato per pulire la base del motore.

Non conosci il Salvagente? Scarica GRATIS un numero della nostra rivista cliccando sul pulsante qui in basso e scopri cosa significa avere accesso a un’informazione davvero libera e indipendente

Sì! Voglio ricevere GRATIS un numero del Salvagente

Tostapane

Non ci vuole molto perché un tostapane si riempia di briciole, ma la maggior parte dei modelli è dotata di un vassoio raccogli briciole rimovibile che facilita la pulizia. Prima di iniziare, assicurati che il dispositivo sia fresco al tatto. Metti un sacchetto della spazzatura di plastica o alcuni fogli di giornale sotto il vassoio, quindi estrailo con attenzione e scrollati di dosso le briciole o il cibo sfuso. Usa una spugna inumidita e saponosa o uno spazzolone di nylon per rimuovere eventuali particelle incrostate, risciacqua bene e asciuga con un panno morbido o un tovagliolo di carta. Assicurati che il vassoio sia completamente asciutto prima di reinserirlo. Se il tuo tostapane non ha un vassoio per le briciole, capovolgilo sul lavandino o sul bidone della spazzatura e scuoti le briciole sciolte. Usa un pennello sottile o un pennello da imbastitura, mai una forchetta o un utensile di metallo, per sciogliere le briciole che potrebbero rimanere intrappolate.

Fornetto elettrico

Poiché di solito lo usi per grigliare, cuocere al forno e tostare, il tuo fornetto richiede una pulizia più frequente. Pulire regolarmente le pareti esterne e il vassoio raccogli briciole con una spugna inumidita con acqua e una goccia di detersivo per piatti delicato, quindi pulire con una spugna umida. Estrarre con cautela le griglie di cottura e pulirle in lavastoviglie o lasciarle in ammollo per 20-30 minuti in acqua calda e sapone. Utilizzare un panno umido e schiumoso per pulire la porta di vetro; rimuovere eventuali residui di sapone con una spugna umida e asciugare con un asciugamano pulito. Le pareti interne della maggior parte dei forni elettrici hanno un rivestimento “pulito continuo” che aiuta a tenere lontano macchie e schizzi, ma che può essere danneggiato da pagliette metalliche e detergenti abrasivi. Per rimuovere eventuali bruciature dall’interno, utilizzare uno spazzolone in poliestere o nylon inumidito con acqua, ma fare attenzione a non toccare gli elementi riscaldanti. Assicurarsi che tutte le parti siano completamente asciutte prima di utilizzare il fornetto.

Forno a microonde

Utilizzare un detergente delicato e un panno morbido per pulire l’esterno del forno a microonde. Asciugare immediatamente eventuali fuoriuscite all’interno. Per rimuovere le macchie di cottura, pulire le pareti e il pavimento del forno con un panno caldo e umido. Lavare le parti rimovibili, come il piatto rotante, in acqua calda e detersivo per piatti. Per mascherare gli odori, metti una ciotola d’acqua contenente un quarto di tazza di succo di limone nel forno e accendilo in alto per 1 minuto. Rimuovere la ciotola e pulire la cavità del forno, utilizzando la condensa che si sarà formata per pulirla. Pulisci le macchie con acqua semplice. Ripetere se necessario. Raschiare le macchie ostinate con una carta di credito di plastica. Ma non graffiare mai la superficie interna della finestra perché potrebbe danneggiare qualsiasi finitura che blocca il microonde. Per prolungare la vita del tuo microonde, usa le impostazioni preprogrammate e non farlo funzionare a vuoto.