Panzironi, il Tar del Lazio sconfessa Agcom: “Deve tornare in tv”

Panzironi, il suo programma “Il Cerca Salute” e lo speciale “Quello che non vi hanno detto sul Corona-virus” in relazione al “metodo LIFE 120”, possono tornare in onda. Lo ha deciso il Tar del Lazio “sconfessando” la delibera dell’Agcom che aveva sospeso per 6 mesi la trasmissione del discusso giornalista.

Secondo l’Autorità per le Comunicazioni Panzironi avrebbe violato “disposizioni che impongono il rispetto della salute pubblica e vietano di indurre comportamenti che possano metterla in pericolo” mentre per il Tar ha giudicato “sproporzionata” la decisione di sospendere il programma. Scrive nella sentenza il Tribunale amministrativo del Lazio: “Gli effetti del provvedimento sanzionatorio oltre a determinare in capo alla ricorrente un evidente pregiudizio di natura non solo economica, non appaiono, allo stato proporzionati rispetto al fine perseguito“.  Il programma quindi può tornare in onda e Adriano Panziaroni canta vittoria: “Ritengo che oggi il Tar del Lazio abbia sancito ancora una volta l’importanza dell’informazione soprattutto in campo sanitario ed abbia confermato che, anche una voce fuori dal coro, come può essere la mia, sia essenziale per la pluralità di informazione”.