Coronavirus, pensioni: ad aprile, maggio e giugno pagate in più giorni per ordine alfabetico

quattordicesima

Le pensioni ad aprile, maggio e giugno saranno pagate in più giorni e per ordine alfabetico. Lo ha comunicato stamane il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Nunzia Catalfo: “Nei mesi di aprile, maggio e giugno, verrà anticipato e distribuito nell’arco di più giorni il pagamento dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili presso gli sportelli di Poste Italiane  collocati su tutto il territorio nazionale. In questo modo, si favorirà il rispetto delle disposizioni in vigore per contenere il contagio del Coronavirus, salvaguardando la salute delle persone più anziane e dei dipendenti di Poste”.

Nello specifico il pagamento decorrerà:

– dal giorno 26 al 31 marzo per la mensilità di aprile;

dal giorno 27 al 30 aprile per la mensilità di maggio;

dal giorno 26 al 30 maggio per la mensilità di giugno.

Poste Italiane ha definito il seguente calendario per coloro che non possono evitare di ritirare la pensione in contanti:

  • cognomi dalla A alla B, giovedì 26 marzo;
  • cognomi dalla C alla D, venerdì 27 marzo;
  • cognomi dalla E alla K, la mattina di sabato 28 marzo;
  • cognomi  dalla L alla O, lunedì 30 marzo;
  • cognomi  dalla P alla R, martedì 31 marzo;
  • cognomi dalla S alla Z, mercoledì 1° aprile.