Bollette, l’Authority decide: tariffe in salita per l’elettricità e per il gas

Dal 1° ottobre aumenti in vista per la bolletta del gas (+3,9%)e della luce (+2,6%) nel prossimo trimestre per i clienti nel regime di Maggiore Tutela: l’Arera, l’Authority per l’Energia, ha comunicato l’aggiornamento tariffario che prevede per una famiglia-tipo un rialzo dell’1% rispetto allo scorso anno.

A pesare per il gas la cosiddetta “stagionalità“, ovvero andando verso i mesi più freddi aumenterà la richiesta di metano per il riscaldamento, mentre per l’elettricità le tensioni internazionali e il peso dei contratti di fornitura.

“Casualmente, come ogni inverno, in vista del maggior consumo di gas per il riscaldamento, le tariffe aumentano. Un trend su cui il governo dovrebbe far luce, dal momento che si ripete ciclicamente ogni anno.” – dichiara Emilio Viafora, Presidente della Federconsumatori.

Aggiunge Federconsumatori: “Aumenta anche la tariffa per l’energia elettrica, su cui ancora gravano improponibili oneri di sistema, vere e proprie tasse occulte, attraverso le quali vengono scaricati sulle bollette i costi per gli incentivi alle fronti energetiche rinnovabili, per le agevolazioni destinate alle imprese energivore e alle ferrovie e per lo smantellamento delle centrali nucleari”.

“Per questo – conclude l’associazione dei consumatori – torniamo a chiedere una revisione complessiva degli oneri di sistema e della tassazione in bolletta, improntata all’equità ed all’eliminazione di voci ormai obsolete.