Bisfenolo A, gli effetti dannosi sul cervello colpiscono tre generazioni

L’esposizione transgenerazionale al bisfenolo A (BPA) può contribuire all’autismo, secondo uno studio del topo pubblicato sulla rivista Endocrinology della Endocrine Society.

Il Bpa è un comune interferente endocrino utilizzato nella plastica e nel materiale di conservazione degli alimenti, ed è già presente nella maggior parte delle urine o del sangue umano. Di recente, le analisi condotte dal Salvagente hanno evidenziato tracce di Bpa in due cartoni per il trasporto della pizza su tre.

Gli studi sugli animali hanno collegato il bisfenolo A all’ansia, all’aggressività e alla scarsa conoscenza e interazioni sociali. Gli studi sulle popolazioni umane riportano associazioni tra Bpa e problemi neurocomportamentali come il disturbo da deficit di attenzione e iperattività e l’autismo.

“L’esposizione dei feti di topo al Bpa interrompe la formazione delle connessioni delle cellule nervose nel cervello, e questo è un effetto transgenerazionale”, ha affermato l’autore senior dello studio, Emilie F. Rissman, Ph.D., della University of Virginia School of Medicine di Charlottesville , Va. E North Carolina State University a Raleigh, Carolina del Nord “Per dirla in termini umani, se la tua bisnonna fosse esposta al BPA durante la gravidanza e nessuno degli altri tuoi parenti fosse mai entrato in contatto con il BPA, il tuo cervello mostrerebbe comunque questi effetti “.

In questo studio sui topi, i ricercatori hanno testato i topi discendenti da quelli esposti al Bpa per il riconoscimento sociale e hanno scoperto che hanno mostrato un deficit comportamentale sociale come il comportamento autistico. I topi le cui bisnonne erano state esposte al BPA durante la gravidanza erano più attivi e impiegavano più tempo ad abituarsi agli estranei rispetto ad altri topi. Più sorprendentemente, non hanno esplorato i nuovi topi che sono stati introdotti nel gruppo. I topi sono molto socievoli e curiosi, quindi questa è una scoperta importante

Anche se bandiamo tutto il Bpa in questo momento, ciò non cambierà questi effetti a lungo termine sul cervello“, ha detto Rissman.