La lavasciuga si aggiudica il bonus fiscale del 50% (se di classe A)

La lavasciuga rientra nel bonus mobili e quindi la spesa può scontare la detrazione del 50% sull’Irpef dovuta a patto che sia di classe A (la massima efficienza energetica attribuibile a questo tipo di elettrodomestico). Lo ha stabilito l’Agenzia delle Entrate rispondendo a un interpello che partiva dall’assunto che questo elettrodomestico non è contemplato nell’elenco dei prodotti incentivabili indicati nell’allegato II al decreto legislativo 49/2014: si parla infatti di lavatrici e asciugatrici ma non di lavasciuga, ovvero di un elettrodomestico che assolve alle due funzioni.

Ricordiamo per poter usufruire del bonus mobili pari al 50% di detrazione fiscale della spesa sostenuta occorre aver ristrutturato l’appartamento, che i lavori siano cominciati dopo il 1° gennaio 2018 e che gli elettrodomestici vengano installati nell’immobile ristrutturato o in corso di ristrutturazione.