Abiti danneggiati dopo il lavaggio, non è sempre colpa della lavanderia

E’ capitato a chiunque di aver affidato un abito delicato ad una lavanderia e, una volta ritirato, di averlo scoperto danneggiato. La ragione, però, non è sempre riconoscibile a prima vista e, soprattutto, non è sempre colpa della lavanderia. Il mensile svizzero La Borsa della Spesa ha elencato i danni spesso riscontrati durante la pulizia dei tessili e ha individuato per ognuno la possibile causa. Li riepiloghiamo di seguito.

SBIADIMENTO

Uso di sbiancanti, modi diversi di trattamento presso lavanderie diverse, frequenza dei trattamenti presso lavanderie, trattamento inappropriato delle macchie

SCOLORIMENTO

Danni provocati dalla luce, usura, uso inappropriato di sbiancanti, stoffa tinta male

DANNI MECCANICI

Camole della lana e tarme, consumo dovuto alla chiusura della cerniera lampo, applicazioni o usura

DANNI CHIMICI

Cloro, candeggina, acidi nel lavaggio, modifica strutturale delle applicazioni

MODIFICA DELLA SUPERFICIE DEL RIVESTIMENTO

Consumo della superficie. Uso inappropriato di prodotti di pulizia

LAVORAZIONE DIFETTOSA

Sfilacciamento del tessuto dovuto a orlatura insufficiente. Trapuntatura insufficiente