Bollette, possibile che Optima Italia non prevede la rateizzazione?

Caro Salvagente

volevo avere delle informazioni riguardo la rateizzazione di una bolletta. Purtroppo sono incappata in Optima Italia con il gas. Mi arriva una bolletta di 267 euro e c’è scritto che c’è la possibilità di rateizzare ma chiamando il servizio clienti mi dicono di no. Ma è possibile? Non ho altri insoluti o altri piani di rateizzazione. Mi potete aiutare?

Letizia Geretto

Cara Letizia abbiamo chiesto il parere della bravissima Valentina Masciari, responsabile utenze di Konsumer Italia. Ecco la sua risposta:

  Cara lettrice, premetto subito che la possibilità di ricorrere alla rateizzazione delle fatture relative alle utenze luce e gas, è prevista come regola, solo per i clienti che si trovano sul mercato di Maggior Tutela. Per coloro che invece sono sul libero mercato, la possibilità di rateizzare la fattura, dipende dalle condizioni previste dal contratto che è stato sottoscritto, quindi questo aspetto non è regolato dall’Autorità ma dipende da quanto ha stabilito il fornitore stesso nelle clausole contrattuali. È vero comunque, che quasi tutti i fornitori consentono di pagare a rate le fatture che presentano determinate caratteristiche, sempre indicate nelle condizioni contrattuali, ed inoltre, nella bolletta rateizzabile, devono essere indicate le modalità per procedere alla richiesta del servizio, oltre, chiaramente,  all’ indicazione che  quella bolletta può essere rateizzata.

Ove prevista, la rateizzazione va richiesta entro la data di scadenza della fattura, anche se nella maggior parte dei casi, i fornitori, concedono ulteriori 15/20 giorni per effettuare tale richiesta. Non esiste quindi un obbligo, nel mercato libero, di inserire nel contratto luce e gas, riferimenti specifici alla rateizzazione delle bollette e questo, di certo, comporta una differenza di trattamento dei clienti che allora dovrebbero valutare con attenzione tutte le varie clausole stabilite dal fornitore, nel momento in cui si sottoscrive un contratto.

Nel caso della signora Letizia, in primo luogo bisognerebbe verificare se Optima prevede la possibilità di rateizzare ma il fatto stesso che nella fattura ricevuta viene indicata la dicitura che riporta a tale possibilità, direi che la rateizzazione è fattibile ed è prevista. Sul perché Optima risponda in tal modo, non è dovuto saperlo ma, consiglio alla signora di reiterare la richiesta di rateizzazione per iscritto, contestando il rifiuto opposto dal servizio clienti e soprattutto ribadire che la possibilità di rateizzare è prevista dal contratto che ha sottoscritto  e quindi, non essendoci motivi ostativi, legati a precedenti rateizzazioni o altro, va concessa.