La dermatologa: “Le schiume spray di carnevale sono un rischio per gli occhi”

Non sono giocattoli ma questo lo sa solo chi per venderle deve aggirare le ordinanze. I nostri ragazzi, invece, le usano soprattutto in questi giorni per scatenare l’allegria carnevalesca. Senza sapere i rischi che possono correre. Il Salvagente, come raccontavamo in questo articolo, ne ha trovate decine in tutti i negozi di giocattoli, vendute ai bambini.

Che siano pericolose lo testimoniano decine di incidenti registrati dal 2008 a oggi. Il Salvagente ne ha parlato con la dottoressa Norma Cameli, della Dermatologia del San Gallicano

Dottoressa Cameli, quali sono i problemi che possono creare alla pelle le bombolette di Carnevale?

Sicuramente i problemi maggiori dovuti all’uso di queste bombolette sono oculari mentre i rischi per la pelle sono legati soprattutto alle irritazioni. Queste schiume contengono tensioattivi che hanno un pH alcalino con potere disidratante e può creare delle maggiori irritazioni nei soggetti con pelli sensibili, quali sono i bambini. A volte questi prodotti contengono dei coloranti, ma si tratta di coloranti insolubili che non creano alcun danno. Nel momento in cui la schiuma viene rimossa immediatamente non dovrebbe esserci alcun rischio di allergia.

Difficile capire cosa c’è dentro, viste le omissioni delle etichette…

Il problema vero è che le sostanze contenute in questi prodotti restano misteriose. Ad esempio non possiamo sapere se ci sono degli acidi che possono essere ustionanti per la pelle o se sono presenti sostanze urticanti come quelle contenute negli spray al peperoncino. Se fossero come le comuni schiume da barba saremmo molto più tranquilli, ma finché la composizione è avvolta nel mistero non lo siamo. Inoltre trattandosi di prodotti effimeri, che si usano solo a Carnevale o nei party estivi, nessuno si è mai occupato di chiedere una maggiore trasparenza. Spesso poi sono contenuti i clorofluorocarburi che sono dei propellenti dannosi per l’ambiente.