Da oggi a capodanno: mostre e musei da non perdere

Aperture straordinarie per musei e monumenti nel periodo natalizio: perché non approfittarne? Tra un brindisi e una fetta di panettone vale proprio la pena programmare una visita in uno dei tanti siti che l’immenso patrimonio artistico e culturale italiano ci offre.
Senza dimenticare che il 1° gennaio, con l’iniziativa #Domenicalmuseo, saranno aperti gratuitamente musei civici e aree archeologiche statali in tutta Italia (per maggiori informazioni si può contattare il servizio informativo del MiBACT al numero verde 800.991199, gratuito per chiamate da telefonia fissa e mobile provenienti dall’Italia).

Vediamo allora, in questa breve rassegna, cosa si può visitare in tre delle nostre più belle città: Roma, Napoli e Milano.

 

A ROMA RESIDENTI PRIVILEGIATI
Apertura straordinaria dei musei (dalle 15 alle 19) nella capitale domenica 1 gennaio 2017, con ingresso gratuito per i cittadini residenti a Roma (che dovranno esibire un valido documento che attesti la residenza). Tra le strutture che aderiscono all’iniziativa vi sono i Musei Capitolini, il Museo dell’Ara Pacis, il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, il Museo di Roma, il Museo Napoleonico, la Galleria d’Arte Moderna, il MACRO e i Musei di Villa Torlonia.
Il Circo Massimo sarà aperto dalle 10 alle 16, sempre gratuitamente per i cittadini residenti, mentre i Fori Imperiali saranno visitabili gratuitamente per tutti (sempre dalle 10 alle 16).

 

TANTE OPPORTUNITÀ A NAPOLI

Per chi si trova a Napoli non c’è che l’imbarazzo della scelta. Certosa e Museo di San Martino Museo e Real bosco di Capodimonte aspettano i visitatori sia oggi che l’ultimo giorno dell’anno (mezza giornata) e a Capodanno. Il Museo Archeologico Nazionale, invece, aperto oggi e sabato 31 dicembre, sarà chiuso a Capodanno.

Ma oggi (o il 31 dicembre o a Capodanno) si può organizzare una visita anche a Castel Sant’Elmo o a Villa Pignatelli oppure ancora al complesso monumentale dei Girolamini (verificando prima gli orari di apertura e chiusura).

Anche il Palazzo Reale di Napoli apre le sue porte sia oggi che l’ultimo giorno dell’anno dalle 9 alle 20, mentre a Capodanno l’orario sarà 11 – 19.

Inoltre, grazie all’iniziativa #Domenicalmuseo, l’1 gennaio 2017 musei e siti statali gratis anche a Napoli. Sarà quindi possibile visitare gratuitamente: la Grotta Azzurra, il Parco Archeologico di Ercolano, il Museo Archeologico Nazionale della città, il Palazzo Reale e il Museo di Capodimonte.

 

ARTE, DESIGN  E CULTURA A MILANO

Se vi trovate nel capoluogo lombardo, invece, ci sono delle “chicche” da non perdere. Ben 4 le esposizioni tra cui scegliere durante una visita a Palazzo Reale: “Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Luoghi e volti del Giappone”; “Escher”; “Pier Paolo Rubens e la nascita del Barocco” e “Arnaldo Pomodoro”.  Tutte visitabili oggi dalle 9,30 alle 19,30.

Stesso orario per la mostra di Jean-Michel Basquiat ospitata al Mudec, Museo delle Culture.

La Sala Alessi di Palazzo Marino permette invece di ammirare gratuitamente il capolavoro Quattrocentesco di Piero della Francesca “Madonna della Misericordia” (9,30 alle 20). Alla Fabbrica del Vapore ci aspetta una delle mostre di maggior successo, “The art of the brick”, con le fantastiche sculture realizzate con i mattoncini LEGO da Nathan Sawaya (oggi dalle 10 alle 20). La mostra “Real Bodies”, rimasta chiusa per Vigilia e Natale, riapre oggi dalle 10 alle 19. Per i più piccoli, infine, appuntamento al Museo dei Bambini con la mostra-gioco “Vietato non toccare” su Bruno Munari, che sarà visitabile con ingressi nelle ore 10 – 11,30 – 14 – 15,45 – 17,30.

A Milano, inoltre, aderiscono all’iniziativa #Domenicalmuseo (grazie alla quale ogni prima domenica del mese – e dunque anche a Capodanno – non si paga il biglietto per visitare monumenti, musei, siti archeologici, parchi e giardini monumentali statali): l’Acquario e la Civica Stazione Idrobiologica, la Galleria d’arte moderna di Milano, i Musei del Castello Sforzesco, il Museo civico di storia naturale, la Casa museo Boschi Di Stefano,  il Museo Studio Francesco Messina, il Museo del Risorgimento e Laboratorio di storia moderna e contemporanea, l’Armani/Silos di Via Bergognone, Palazzo Morando – Costume, moda e immagine e la Pinacoteca di Brera.
Prepariamoci a una scorpacciata di arte e cultura!