Fattura elettronica anche per i privati: il confronto tra 8 proposte

Concept of a clear isolated piggy bank full of Euro coins - clipping path provided

Dovremo abituarci presto alla fattura elettronica, il documento digitale che dal 2014 è obbligatorio emettere per beni e servizi resi alla Pubblica amministrazione, ma che dal 1 gennaio 2019 diventa obbligatoria anche nello scambio tra privati titolari di partita iva (imprese e professionisti: è la cosiddetta fatturazione B2B, business to business) e tra questi e i consumatori (fattura B2C).

Certo, a meno di due mesi dall’entrata in vigore del nuovo obbligo c’è ancora molta incertezza: è di pochi giorni fa la bocciatura del Garante Privacy che ha chiesto chiarimenti all’Agenzia delle Entrate sul sistema della fatturazione B2B che non garantirebbe la riservatezza. E anche in Parlamento si dibatte su possibili moratorie per le sanzioni nei confronti di chi non rispetta l’obbligo e addirittura sulla proroga dell’obbligo dell’e-fattura per i privati al 2022.

Chi deve ancora chiarirsi le idee, può affidarsi ai consigli pratici di Nicola Savino, che ha curato per il Salvagente la guida “La fatturazione elettronica”, un vademecum che spiega come sfruttare i vantaggi della e-fattura senza cadere in errori e sanzioni.
Per acquistare la guida clicca qui

LE OFFERTE A CONFRONTO

Intanto, è bene anche dare uno sguardo alle offerte presenti sul mercato per farsi trovare pronti quando l’obbligo della e-fattura scatterà anche per i privati.
Il Salvagente ha messo a confronto 8 proposte di operatori diversi per la fatturazione elettronica. Come si vede, accanto a fornitori che prevedono la gratuità assoluta del servizio, c’è anche chi richiede cifre importanti a fronte delle quali si offrono però servizi di gestione completa del business dell’azienda, ideali per realtà più strutturate, meno per micro imprese e singoli professionisti. Per fare la scelta giusta, quindi, bisogna guardare all’offerta su misura per le proprie esigenze.

OFFERTA COS’E’ COSTO FATTURE INCLUDE
Fattura elettronica –
Infocamere
(per le Pmi iscritte alle Camere di Commercio con non più di 250 dipendenti e tetto massimo di fatturato di 50 milioni di euro)
servizio gratuito che non richiede l’installazione di alcun software ed é accessibile in modo sicuro con SPID (Sistema Pubblico di Identitá Digitale) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Gratuito illimitate Compilazione fattura elettronica, firma digitale, invio tramite il Sistema di Interscambio, conservazione decennale
Infocert – Legalinvoice START piattaforma web con cui creare e gestire fatture tradizionali ed elettroniche, note di credito e preventivi e con cui registrare tutte le spese sostenute 4 euro + iva/mese fatturati annualmente(primi 6 mesi gratis) 200 Creazione fatture attive tradizionali ed elettroniche PA e B2B; controllo, firma e invio automatico fatture elettroniche a SDI, con tracking degli esiti; ricezione fatture elettroniche; conservazione automatica ed esibizione a norma delle fatture elettroniche B2B attive e passive e delle fatture PA
Aruba – fatturazione elettronica
(per le partite Iva)
applicazione web per gestire il processo di generazione, trasmissione, ricezione e conservazione di fatture 25 euro + iva/anno (promozione valida fino al 28/11) circa 100.000 (Aruba fornisce uno spazio di 1 GB) Creazione di fatture, parcelle, note di credito ecc.; invio a privati (B2B), Pubbliche Amministrazioni (B2G) e consumatori finali (B2C); ricezione fatture elettroniche; conservazione decennale delle fatture inviate e ricevute e delle notifiche provenienti dal Sistema di Interscambio; gestione delle anagrafiche clienti, prodotti e servizi, pagamenti, banche, codici IVA e unità di misura; possibilità di gestire e impostare le caratteristiche del regime fiscale: ritenuta di acconto, esigibilità IVA, fino a 3 casse previdenziali.
Fattura per tutti Servizio cloud, accesso tramite registrazione sul portale 39 euro + iva 240 Emissione fattura; invio tramite il Sistema di Interscambio; ricezione, consultazione e conservazione decennale.

Altri servizi: emissioni documenti non elettronici (preventivi,ordini, ddt, fatture proforma, ecc); ricezione documenti da fornitori; gestione cassa di previdenza; anagrafica illimitata clienti, fornitori, beni e servizi; estratti conto cliente/fornitore; rubrica indici PA; ecc.

Danea –
Easyfatt
standard
(licenza 12 mesi monoutente)
software di fatturazione, fatturazione elettronica, preventivazione, gestione magazzino, vendite, acquisti e pagamenti 98 euro + iva (dal secondo anno rinnovo a37 euro + iva) illimitate emissione e ricezione di illimitate fatture (firma digitale e conservazione sostitutiva incluse).

Altri servizi: gestione clienti, preventivi, fatture e parcelle, ritenute e contributi previdenziali, analisi vendite, ecc.

Fattura PA – Basic portale web in cui ill caricamento dati può essere manuale, attraverso file standard XML o fatture in PDF (che il portale trasforma in fatture elettroniche) 25 euro/anno 250 importazione XML dal vostro gestionale; elenco aggiornato di tutti gli enti d’Italia; firma digitale automatica, invio allo SDI e conservazione sostitutiva per 10 anni
Archivist – ArchiSMALL

software di fatturazione elettronica, accesso tramite registrazione

40 euro + iva/mese Archiviazione fino a circa 160.000 (pdf da 150Kb/cad. – 20 GB) di qualsiasi tipologia di files  

importazione o
creazione illimitata di fatture XML,
invio fatture XML allo SdI – ricezione notifiche e conservazione a norma
Business Continuity & Disaster Recovery, conservazione a norma di legge

MY SOND –
MyFatture 200
(ma ci sono diversi pacchetti, fino a 30.000 fatture)
programma gestionale online accessibile da ogni dispositivo e in qualunque momento 1 anno gratis, poi 19 euro/anno 200 fatture B2B e PA fatture elettroniche passive illimitate, ricezione, creazione, firma digitale, invio tramite il Sistema di Interscambio, conservazione decennale,anagrafiche, reports, assistenza via chat e mail