martedì, 23 ottobre 2018

Goretex

Pfas, dopo lo scandalo del Veneto 9 regioni avviano i monitoraggi

Senza l'emergenza delle acque venete contaminate dai reflui delle aziende che lavorano pentole antiaderenti, Goretex e carta da forno, non sarebbero scattati i nuovi limiti sui corpi idrici. E nel resto d'Italia? I controlli sono in ritardo

250mila veneti in analisi per il maxi-inquinamento da Pfas

Dovranno sottoporsi a uno screening antitumorale per due anni almeno. È l’epilogo, impressionante, di una storia lunga, quella della fabbrica Miteni di Trissino, che per oltre trent’anni ha sversato nei fiumi del paese vicentino i residui della lavorazione di pentole antiaderenti, Goretex e carta da forno.