Gli slip assorbenti? Ecologici ma con i pericolosi Pfas

Gli slip assorbenti sono certamente poco diffusi tra le donne ma chi li sceglie lo fa per rispetto dell’ambiente. E’ anche per questo motivo che chi sostituisce gli assorbenti usa e getta con questi slip esige che si tratti di prodotti sicuri per la sua salute. E invece non è sempre così. Una blogger del sito Sierraclub.com, Jessian Choy, si è presa la briga di portare in laboratorio tre modelli di slip assorbenti Lunapads e Thinx (slip e culotte) dopo averli fatti entrare nella sua routine mensile.

Li ha portati all’università di Notre Dame dove il dottor Graham Peaslee, uno scienziato nucleare, ha trovato tracce di Pfas, le sostanze per- e polifluoroalchiliche, in particolare sugli strati interni del cavallo

Alcuni Pfas sono associati a cancro, ridotta risposta immunitaria ai vaccini, ridotta fertilità e altro. È stato dimostrato che l’esposizione a Pfas anche alle concentrazioni più basse danneggia la salute umana. Negli slip Thinx sono state trovate 3.264 parti per milione (ppm) e quello nelle culotte Thinx 2.053 ppm. Secondo il prof. Peaslee le quantità suggeriscono che è una presenza intenzionale, ovvero che per creare un’assorbenza efficacia sia necessario usare anche queste sostanze.

La buona notizia è che la biancheria intima mestruale dell’altro marchio, Lunapads, non aveva Pfas.