“Lo schermo del Samsung Galaxy Fold si rompe”

Prima la denuncia di Dieter Bohn di The Verge: “Il mio Samsung Galaxy Fold si è rotto. Il pannello Oled da 7,4 pollici si è rigonfiato nella zona della cerniera dopo poche ore di utilizzo. Non ho trattato male questo telefono. Ho fatto cose normali, come aprire e chiudere il device e metterlo in tasca”. Subito dopo sono stati i colleghi di Bloomberg e Cnbc che hanno lamentato, nel primo caso, lo spegnimento improvviso di uno dei due schermi che una volta aperti creano uno solo pannello e, nel secondo caso, lo “sfarlalliovistoso di metà del display.

Certo non un grande biglietto da visita per lo smartphone rivoluzionario della Samsung che sarà in vendita in Italia a partire dal 3 maggio (circa 2mila euro, negli Usa è venduto a 1.980 dollari), e in pre-ordine dal 26 aprile.

Nel frattempo negli Usa le segnalazioni su possibili anomalie si sono moltiplicate e la Samsung è voluta intervenire su The Verge: “Ispezioneremo a fondo i dispositivi sui quali si sono verificate anomalie. Un numero limitato di campioni di Galaxy Fold è stato fornito ai media per essere provati. Abbiamo ricevuto alcune segnalazioni relative al display principale. Controlleremo attentamente queste unità di persona per determinare la causa dell’accaduto”.

“Inoltre – prosegue la nota – alcuni giornalisti hanno riferito di aver rimosso lo strato superiore del display causando danni allo schermo. Il display principale del Galaxy Fold presenta uno strato protettivo superiore, che fa parte della struttura del display progettata per proteggere lo schermo da graffi non intenzionali. La rimozione dello strato protettivo o l’aggiunta di adesivi al display principale possono causare danni. Garantiremo che queste informazioni siano chiaramente fornite ai nostri clienti”.

Nonostante le affermazioni di Samsung –  ha scritto The Verge – non è chiaro quale fosse il problema di fondo con lo schermo del Galaxy Fold e se Samsung sia in grado o meno di risolvere il problema in tempo per il lancio, previsto il 26 aprile.