Fiat, Jeep e Chrysler: annunciato ritiro di oltre 12mila veicoli per problemi all’accensione

Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha annunciato un ritiro di 12.779 veicoli Chrysler, Dodge, Fiat, Jeep e Ram dagli anni modello 2017-2019.  Il richiamo, proveniente dagli Usa, si è reso necessario perché un difetto nella centralina del gruppo motopropulsore, può impedire l’avviamento del veicolo,o portare allo stallo immediatamente dopo l’avvio o allo stallo durante la guida. Secondo FCA, è più probabile che il difetto tenga spenta una macchina in partenza piuttosto che portare a uno stallo.

Come riporta ConsumerReports, anche se ha ricevuto segnalazioni di veicoli che si sono bloccati durante la guida, FCA afferma di non essere a conoscenza di incidenti o infortuni legati a questo problema.

I veicoli richiamati

Ecco i veicoli richiamati. Chrysler, Dodge, Fiat, Jeep e Ram fabbricati tra il 28 novembre 2017 e il 28 maggio 2018, tra cui:

• 2018 berline Chrysler 300
• Minivan Chrysler Pacifica 2018-2019
• Coupé Dodge Challenger 2018
• Le berline Dodge Charger 2018
• 2018 Dodge Durango SUV
• Minivan Dodge Grand Caravan 2017-2018
• 2018 Dodge Journey SUV
• 2018 Fiat 500x SUV
• 2018-2019 Jeep Cherokee SUV
• SUV Jeep Compass 2018
• 2018 Jeep Grand Cherokee SUV
• 2018 Jeep Renegade SUV
• SUV Jeep Wrangler 2017-2018
• Camion pick-up Ram 1500 2018
• Furgoni Ram Promaster 2018

I rivenditori sostituiranno il modulo di controllo del gruppo propulsore sui veicoli interessati, gratuitamente per i proprietari.