Matite colorate: 5 astucci su 10 fortemente contaminati da Ipa, ftalati e amine

Se c’è un gioco che convince tutti, genitori, insegnanti e bambini, è il disegno. Sviluppa la fantasia, li tiene occupati, li fa crescere… E proprio per questo e per l’uso frequente che ne fanno i nostri piccoli pittori, i materiali utilizzati dovrebbero essere controllati e non far correre alcun rischio anche a piccoli che li mettano in bocca.

Ma sono davvero così sicuri i prodotti in commercio? Se lo è chiesto il mensile svizzero dei consumatori Ktip in un test che ha passato in rassegna 10 marchi di matite colorate cercando eventuali sostanze inquinanti come gli idrocarburi policiclici aromatici (IPA), ftalati e ammine aromatiche.

Alcuni di questi inquinanti sono cancerogeni, alterano il Dna e sono interferenti endocrini, ossia, mettono in pericolo la riproduzione.

Il risultato del test non è molto piacevole: solo nel “Crayons Soft” di Pelikan, il laboratorio non ha trovato ingredienti sospetti. Tutti gli altri nove prodotti erano gravati da almeno una sostanza problematica. Anche se tre astucci contenevano solo piccole quantità di sostanze inquinanti, tanto da essere promossi.

Nel complesso, metà dei prodotti è stata fortemente contaminata. Particolare sensazione ha fatto trovare nei pastelli rossi e gialli dello “Stilnovo” di Giotto, un alto contenuto di O-toluidina e anilina. Si tratta di ammine aromatiche sospettate di provocare il cancro o alterare il genoma. Lo standard europeo sui giocattoli prevede un massimo di 5 milligrammi al chilo per queste sostanze.

Fila-Giotto: “I nostri pastelli sono puliti”

Fila, proprietaria del marchio Giotto, ci scrive: “Il Gruppo FILA, a seguito delle notizie erronee e volutamente diffamatorie scritte dalla rivista svizzera KTIPP e da voi riprese, afferma che tutti i suoi pastelli (a marchio Stlilnovo) sono sicuri e certificati secondo le norme CE EN71 da Istituti ufficiali e che rispondono a tutte le più stringenti normative europee in vigore. FILA segnala che KTIPP è una rivista – non è un ente riconosciuto – e i test da loro pubblicati non sono quelli previsti dal legislatore europeo, a tutela della sicurezza dei prodotti classificati giocattoli per l’utilizzo da parte dei bambini”.

 

I risultati del test di Ktip

 

Pelikan pastelli morbidi

Sostanze sospette nessuna

Giudizio Pulito

 

Faber-Castell 12 pastelli

Sostanze sospette: tracce di amine

Giudizio: bassa contaminazione

 

Stabilo Trio Thick

Sostanze sospette: tracce di amine

Giudizio: bassa contaminazione

 

Stabilo Green trio

Sostanze sospette: tracce di amine, tracce di ftalati, tracce di Ipa

Giudizio: bassa contaminazione

 

Bic Kids Evolution Triangle

Sostanze sospette: Ipa

Giudizio: media contaminazione

 

Giotto Stilnovo

Sostanze sospette: amine elevate

Giudizio: forte contaminazione

 

Caran d’Ache

Sostanze sospette: Ipa elevate

Giudizio: forte contaminazione

 

Crayola Coloured Pencil

Sostanze sospette: tracce di ftalati, ammine elevate

Giudizio: forte contaminazione

 

Prix Garantie Matite colorate

Sostanze sospette: Ftalati elevati, amine elevate

Giudizio: forte contaminazione

 

Bellecolor Matite colorate

Sostanze sospette: Ipa elevati, amine elevate

Giudizio: forte contaminazione