Monsanto accusata di aver consegnato dati falsi nei test di sicurezza del glifosato

In una seduta shock gli avvocati dell’accusa, che rappresentavano una malata di linfoma non Hodgkins, hanno fatto emergere come il laboratorio che per Monsanto faceva esperimenti per stabilire la non tossicit√† del glifosato, abbiano presentato dati falsi. Addirittura sostenendo di “aver prelevato campioni di utero da conigli maschi”.